Il Napoli è in piena emergenza. Gennaro Gattuso prepara, infatti, l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Granada con la consapevolezza di dover rinunciare ad un mucchio di titolari, per effetto della incredibile sequenza di infortuni che sta tormentando la sua squadra. Senza considerare i lungodegenti ed i positivi al Covid.

Scelte di formazione più che mai obbligate, dunque, per Ringhio. Almeno per quanto riguarda la linea difensiva ed il reparto d’attacco. Del resto, non ci sono alternative plausibili

E quindi, davanti a Meret, la coppia di centrali sarà composta da Rrahmani Maksimovic, che tanto bene hanno fatto contro la Juventus. Mentre i due laterali saranno Di Lorenzo e Mario Rui.

Scontata pure la prima linea, con Osimhen supportato in fascia da Politano, e Insigne.

Soltanto qualche ore di riflessione, invece, e verrà svelata la composizione della mediana. Probabilmente, il rientro di Fabiàn Ruiz nell’undici di partenza stimola l’allenatore partenopeo ad una nel suo ruolo naturale di mezz’ala, sarà Lobotka favorito sull’ex Milan mentre Elmas e Fabian Ruiz partono in pole sul polacco

A causa delle numerose defezioni, Gattuso ha attinto a piene mani dalla Primavera, aggregando al gruppo ben sei azzurrini: IdasiakCostanzoZedadkaLabriolaD’Agostino Cioffi.

Anche il Granada dovrà risolvere il dilemma legato alle molte assenze. Il tecnico Diego Martínez conta gli indisponibili e ridisegna la squadra andalusa. Giocherà con una difesa a tre guidata dal portoghese Duarte insieme a Vallejo e German, recuperato in extremis come Montoro che giocherà in mezzo al campo.

Recuperato il talento Herrera, ma partirà dalla panchina così come Gonalons, in passato accostato al Napoli ed ex Lione. In avanti i temibili Machis e Kenedy insieme a Molina.

Al Granada mancheranno Suarez, Soldado e Milla.

Le probabili formazioni:

GRANADA (5-4-1): Rui Silva; Foulquier, Duarte, German, Vallejo, Neva; Machis, Eteki Brice, Montoro, Kenedy; Molina. Allenatore: Martinez. 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Elmas; Politano, Osimhen, Insigne. Allenatore: Gattuso. 

Dove vederla

La partita avrà inizio alle ore 21 e sarà trasmessa in diretta su Sky Sport 1 e Sky Sport 252 e in chiaro su TV 8.

Francesco Infranca