In diretta a Non solo Juve trasmissione condotta da Fabrizio Gerolla e Simone Voccia in onda su Radio Bianconera, è intervenuto Paolo de Paola, giornalista, già direttore di Corriere dello Sport, Tuttosport e Vice direttore della Gazzetta dello Sport: “Nedved ha voluto togliere alibi ai calciatori riconfermando Pirlo. Non poteva dire altro e le sue parole servono per ricompattare le fila e per tenere concentrata la squadra che, se non raggiungesse almeno il 4º posto, sarebbe un disastro”.

De Paola
Paolo De Paola

“Agnelli ha compiuto un unico passo falso: prendere Pirlo per andare contro i suoi dirigenti. Con Pirlo si è verificato qualcosa di analogo al percorso di Ferrara che, una volta allenatore, non fu aiutato dai giocatori senatori che sono amici in campo ma non quando tu alleni. All’epoca c’era Del Piero oggi c’è la pressione di Bonucci per fare un nome.”

“Ronaldo ha comunque costituito un affare sia economico che sportivo. Ha vinto 2 scudetti. Pirlo non ha dimostrato la personalità per poter dire la sua. Se la Juve perde il treno Champions Pirlo nn sarà confermato. Ronaldo resta e discuterlo lo trovo una follia”.

Seguiteci anche su www.persemprenews.it