• Tempo di lettura:2Minuti

Prosegue inarrestabile la marcia della Juve che batte anche il Toro in un derby non bello ma molto intenso.

L’ha decisa di rigore CR7 che sigla il gol numero 27 in un derby, il primo in quello di Torino: una cifra pazzesca!

È stata una delle vittorie più lavorate e più faticate della Juve che dopo un primo tempo a tinte granata ha ristabilito le strategie tecniche nel secondo.

I bianconeri hanno commesso davvero tanti errori, in particolare nella prima frazione, anche per merito degli avversari che sono stato aggressivi finché hanno retto chiudendo bene gli spazi in particolare a centrocampo. Alla fine però la squadra di Allegri è stata brava a sfruttare la stanchezza del Torino e a gestire bene la partita.

Molto bene come al solito Chiellini così come tutta la difesa.

Grande prova anche di Mario Mandzukic che come sempre corre per due e non si risparmia mai.

Opaca la prova invece di Alex Sandro che continua a fare errori soprattutto dal punto di vita tecnico davvero banali.

Per il Toro bene Ansaldi nel primo tempo e Belotti nel complesso.

Il Gallo ha infatti gettato il cuore oltre l’ostacolo correndo e lottando per tutto il match.

Malissimo l’ex Zaza che fa poco avanti ma soprattutto causa con un retro passaggio  errato il rigore decisivo.

Le squadre hanno dato vita ad una sfida con davvero poco dal punto di vista delle occasioni ma con tanto agonismo.

Gli episodi più che mai sono andati a favore della squadra più forte e forse il pareggio non sarebbe stato bugiardo.

Va detto però che anche dopo il gol la squadra di Mazzarri non ha prodotto nulla e per fare punti con una Juve così il coraggio non può mancare.

I bianconeri hanno 46 punti dopo 16 partite, una cosa mai vista…

Vedremo la risposta del Napoli domani ma è innegabile che il campionato procede sempre più a senso unico.

Migliore: Chiellini

Peggiore: Zaza

Alessio Maria Giannitti