Torna la Champions e torna in campo anche l’Inter. I nerazzurri scenderanno in campo stasera a San Siro contro il Real Madrid di Ancelotti. La partita si giocherà alle 21 e sarà visibile su Amazon Prime. Arbitrerà il tedesco Siebert, coadiuvato dai connazionali Foltyn e Gittelmann come assistenti, Schlager quarto uomo, Fritz e Osmers al VAR.

Le due squadre hanno entrambe cambiato i tecnici. Inter che ha scelto Simone Inzaghi e Real che ha optato per il ritorno romantico di Carlo Ancelotti. Gli ultimi incroci tra i due tecnici hanno avuto luogo quando i due erano alla guida, rispettivamente, di Lazio e Napoli.

Inter che ha perso Lukaku e Hakimi, mentre Real che non ha più la coppia centrale composta da Varane e Ramos. Il mercato è stato fatto negli scorsi anni, con enormi investimenti. Il covid ha costretto la società a stringere la cinghia. Eppure sono arrivati Alaba e Camavinga.

Inzaghi propone la sua squadra con il classico 3-5-2. Denzel Dumfries dovrebbe finalmente partire titolare, mentre Dzeko è in vantaggio su Correa. Calhanoglu è leggermente favorito su Vidal. Recuperato Bastoni. Nel Real è tornato finalmente Eden Hazard, che giocherà dal primo minuto. Alaba verrà schierato a sinistra, mentre in avanti è confermatissimo Vinicius. Nella ripresa grandissima attesa per Camavinga.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro. (A disp. Radu, Cordaz, Ranocchia, D’Ambrosio, Kolarov, Dimarco, Darmian, Gagliardini, Vecino, Vidal, Sanchez, Correa). All. Inzaghi. 
REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Nacho, Alaba; Valverde, Casemiro, Modric; Hazard, Benzema, Vinicius. (A disp. Lunin, Toni Fuidias, Vallejo, Miguel Gutierrez, Lucas Vazquez, Camavinga, Antonio Blanco, Isco, Asensio, Rodrygo, Mariano, Jovic). All. Ancelotti.