La UEFA, secondo quanto riferito da ESPN, starebbe preparando una punizione esemplare per i quattro club che ancora mantengono in vita la Super Lega. Per Real Madrid, Barcellona, Juventus e Milan c’è il rischio di esclusione dalle competizioni europee per i prossimi due anni.

La notizia ha fatto il giro del mondo e non si è fatta attendere la risposta di fonti vicine alla Superlega, che hanno escluso la possibilità di sanzioni da parte dell’UEFA:

“Non c’è possibilità di esclusione dei club dalle competizioni europee, c’è un ordine del tribunale di Madrid che lo impedisce chiaramente”.

“Le persone nei comitati disciplinari Uefa sono giudici e avvocati che sarebbero soggetti a sanzioni severe, responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale. Anche in Svizzera, che è vincolata da un trattato a rispettare un ordine del tribunale di Madrid”. 

Certo è che la spaccatura, che sembrava rientrata in seno all’UEFA dopo il fallimento del progetto, è ancora profonda tra Ceferin e le quattro secessioniste che ancora tengono in piedi, almeno legalmente, il progetto.

E’ ormai chiaro che la UEFA non voglia soltanto che le squadre rientrino nei ranghi, ma che pretenda l’annientamento anche legale della Super Lega, a costo di far fuori chi ancora ne vuole far parte.