Zidane non sa più dove girarsi dopo l’ennesimo infortunio che ha colpito il Real Madrid: i “galacticos” si avvicinano alla Champions e alla sfida contro la temutissima Atalanta con la sicurezza di avere almeno otto elementi indisponibili.

L’ultimo in ordine di tempo è Dani Carvajal, costretto a fermarsi per un problema muscolare alla coscia destra che vede interessato anche il legamento. La prognosi infelice lo escluderà dalla Champions almeno per questo turno.

Oltre a Carvajal, al Gewiss Stadium mancherà anche l’anima difensiva dei blancos, quel Sergio Ramos che nonostante i problemi di contratto e le frizioni con Florentino Peres incarna la mentalità madridista ed è garanzia di sicurezza assoluta.

Sergio Ramos, il suo ritorno è previsto per metà aprile, è ampiamente fuori dalla sfida contro l’Atalanta (Foto profilo Twitter ufficiale Sergio Ramos)

Con Militao, Marcelo, Odriozola e Valverde anch’essi indisponibili, è difficile anche solo immaginare cosa possa tirare fuori dal cilindro il genio di Zidane per fronteggiare l’Atalanta: una squadra che a Bergamo può far passare un brutto quarto d’ora a chiunque, anche a ranghi completi.

Meno… “drammatica” la situazione infortuni nel reparto offensivo dove il peso ricadrà su Benzema, date le assenze certe di Hazard e del talentuoso Rodrygo.

Affrontare questa Dea con trequarti di difesa in infermeria non farà dormire sonni tranquilli a Zizou, apparso molto scosso e quasi sorpreso dalla quantità di infortuni occorsi in rosa:

“Sinceramente non riesco a capire cosa succede: non riesco a dare una spiegazione a questi infortuni ma sono molto preoccupato. Per Dani (Carvajal) si tratta oltretutto di una ricaduta, ed è un peccato perché era fondamentale in questo momento e stava giocando benissimo. Speriamo che questa situazione termini presto e si ritorni alla normalità.”