Vittoria super per il Paris Saint Germain nel primo episodio della rivincita della finale vinta dai bavaresi la scorsa edizione. Una prova di forza che probabilmente segna il salto di qualità definitivo della squadra francese, ormai da tanti anni ricca di campioni ma senza la mentalità giusta per affrontare partite del genere.

Il match di stasera, disputato sotto un’incessante neve, è stato assolutamente spettacolare.
I parigini sono partiti fortissimo con il gol a freddo di Mbappe su assist di Neymar ed errore sorprendente di Neur ed il raddoppio di Marquinhos sempre su invenzione di Neymar.

Dopo di che Flick è stato intelligente a ridisegnare la squadra con l’ingresso di Davies e lo spostamento di Alaba a centrocampo. La squadra tedesca ha perciò ripreso in mano la gara prima di essere nuovamente trafitta dal solito Mbappe. L’attaccante ex Monaco ha siglato l’8 gol nelle ultime 4 partite di Champions.

Numeri impressionanti che confermano l’incredibile forza di quello che, a tutti gli effetti, è tra i giocatori più forti del mondo ed assolutamente in corsa, se non attualmente il favorito, per il pallone d’oro. Quando lui e Neymar sono in forma è veramente uno spettacolo vedere giocare questa squadra che magari soffre un pochino a centrocampo ma che in ripartenza è incontenibile.

I padroni di casa hanno comunque fatto una buona partita nonostante le pesantissime assenze di Gnabry e soprattutto Lewandowski. Seppur Choupo-Moting abbia segnato e fatto una buona partita l’attaccante polacco è un’arma letale irrinunciabile in partite simili. D’altronde i 36 gol in 42 partite parlano per lui.

Al di là delle assenze il Bayern ha messo in mostra quello che è il suo limite quest’anno: tanta qualità, tanta velocità, fraseggi continui e fatti bene ma grande sofferenza dietro.
Sono troppi i gol presi rispetto alla scorsa stagione e se fino ad ora i bavaresi avevano sopperito contro avversari come quelli di stasera si paga dazio.

La linea è quasi sempre più alta del dovuto e difensori come Sule e Boateng fanno fatica in velocità.
Adesso la bilancia della qualificazione è dalla parte del PSG che ha la grande occasione di dare un forte segnale a questa Champions League.

Attenzione però ai tedeschi, che hanno tutte le carte in regola per disputare una grande gara di ritorno.
La questione è ancora aperta. Martedi prossimo sarà una partita tutta da vivere nella speranza che possa regalare lo spettacolo visto stasera.