• Tempo di lettura:4Minuti

Nella giornata di martedì 1° febbraio, l’AIC ha votato: Gianluca Caprari dell’Hellas Verona è il calciatore del mese di gennaio 2022. Nessuno meglio di lui nel primo mese del nuovo anno.

Nato a Roma il 30 luglio 1993, Gianluca Caprari cresce nelle giovanili del Borgo Don Bosco e dell’Atletico 2000 prima di arrivare alla Roma. Con i giallorossi debutta in prima squadra nel 2011 e viene prestato al Pescara nella stagione 2012-2013 dove trova il suo primo gol in prima squadra. Torna alla Roma, ma dopo una sola presenza, viene venduto al club abruzzese dove segna 25 reti in 106 gare.

Passa dunque nel 2017 alla Sampdoria per poi essere prestato al Parma, al Benevento e infine all’Hellas Verona, dove milita tutt’ora. Il talento romano con le giovanili della Roma vince il Campionato Allievi Regionali nel 2009-2010. L’anno dopo arriva lo scudetto Primavera sotto la guida di mister Alberto De Rossi, il padre di Daniele De Rossi. Con il Pescara invece vince la serie B nella stagione 2011-2012.

Nel mese di gennaio 2022 risulta essere il miglior calciatore della serie A, tanto da venire eletto di questo titolo dall’AIC-Assocalciatori. Analizzando infatti il primo mese del 2022 del club scaligero si evince che la maggior parte del merito dei successi ottenuti dai gialloblù derivi proprio dai piedi di Caprari.

Il mese si apre con la vittoria in casa dello Spezia per 1-2 con una doppietta firmata proprio dall’attaccante numero dieci al 59’ e 70’ minuto. Nonostante la rete del bianconero Martin Erlić, il Verona si porta a casa i tre punti. A decidere il match è quindi un ottimo Gianluca Caprari. Tre giorni dopo arriva la Salernitana che riesce ad imporsi sulla squadra veronese per 1-2. Il rigore di Milan Ðurić al 29’ e la rete di Grīgorīs Kastanos al 70’ fanno risultare inutile il pareggio di Darko Lazović al 63’.

Dopo una sconfitta del genere forse una qualunque squadra avrebbe cominciato a perdere colpi, ma se in squadra c’è l’ex romanista e pescarese Caprari non può accadere. Infatti il 16 gennaio il Verona fa visita al Sassuoloe vince col risultato di 2-4. Ad aprire le marcature al 27’ del primo tempo è proprio la stella della squadra che aiuta i suoi compagni ad andare al raddoppio al 44’ grazie al gol di Antonín Barák.

Gianluca Scamacca al 54’ accorcia le distanze, ma Caprari contriuisce nuovamente a portare a rete il compagno Barák proprio 3 minuti dopo su rigore. Grégoire Defrel riaccorcia i conti, ma Barák segna la definita quarta rete gialloblù al quarto minuto di recupero del 90’.

Il 21 gennaio sfida contro un’altra emiliana, il Bologna, ma savolta è al Marcantonio bentegodi. Al 14’ Riccardo Orsolini sembra voler dire che in campo c’è solo la squadra rosso-blù. Caprari al 54’ fa tuttavia ripartire la rimonta scaligera con un gol che rimette la partita sul punteggio di parità. Grazie a quel gol gli uomini di mister Igor Tudor vincono con Nikola Kalinic che all’85’ segna il 2-1 che regala gli ennesimi tre punti al popolo veronese

Un mese da incorniciare per l’Hellas che abbraccia il suo gioiello romano. Venuto a inizio stagione da Benevento, l’attaccante classe 1994 porta così il Verona al nono posto in classifica a 33 punti; un punto in più del Torino e a tre punti in meno della Lazio con la possibilità di poter pensare a puntare a un sogno chiamato Europa, o meglio Conference League.

Un titolo che sembrerebbe essere dunque meritato per Caprari e che ora, nel mese di febbraio, dovrà essere confermato per far capire che non si è trattato solo di un caso. Ancora ignoto il nome invece della calciatrice del mese di gennaio 2022 da parte dell’AIC. L’ultima vincitrice, per dicembre 2021, era stata l’interista francese Ghoutia Karchouni.

Seguici anche su www.persemprenews.it