• Tempo di lettura:2Minuti

David De Gea ha vissuto insieme ai suoi compagni una nottata da incubo a causa dell’eliminazione del Manchester United dalla Champions League. Contro l’Atletico Madrid, i Red Devils sono stato sconfitti a causa di un gol di Lodi a fine primo tempo. I tifosi dell’Old Traffold hanno visto una squadra molto pesante e stanca e Ralf Rangnick non ha trovato le linee giuste per provare a spronare la squadra nel secondo tempo. 

Foto Twitter account David De Gea

David De Gea dopo l’eliminazione dalla Champions League ai microfoni di BT Sport, come ha riportato anche SportMediaset ha analizzato la sconfitta contro l’Atletico Madrid: “siamo molto delusi da questo risultato. È difficile descrivere a parole come ci sentiamo ora. Non abbiamo fatto abbastanza nelle due partite ed è un giorno molto deludente per noi. Loro sono una squadra con molta esperienza, sanno come si giocano certe partite in Champions. E poi sono tosti: dopo che hanno segnato è diventato difficile creare occasioni. Siamo fuori da una delle competizioni più importanti e quindi siamo tristi. Dopo aver trovato il gol, si sono messi tutti a protezione di Oblak. Si sanno difendere molto bene ed è difficile fargli gol. Ci abbiamo provato fino alla fine ma non è bastato”. Il portiere del Manchester United si è scagliato contro l’arbitro Vincic reo di non aver fischiato il fasso su Elanga e sul gol in fuorigioco (secondo i giocatori dei Red Devils): “le polemiche arbitrali? Non voglio parlarne. Tutti possono vedere cosa è successo e noi non possiamo cambiarlo”.