• Tempo di lettura:2Minuti

Dusan Vlahovic resta il desiderio della Juventus, anche se la soluzione è molto complicata a causa dell’elevata richiesta della Fiorentina. L’ottimo rendimento del serbo ha iniziato a stuzzicare i tifosi delle big. Tra Vlahovic e la Fiorentina non ci sarà futuro prossimo (salvo clamorose inversioni) e il mercato già inizia a diventare caldo in vista di luglio. Vlahovic ha voglia di esplodere, ma lontano da Firenze e su di lui la Juventus potrebbe dare all-in. A Mediaset Sport, Joe Barone, direttore generale della viola ha dichiarato: “la nostra proposta sul rinnovo è quella, sia il giocatore che i suoi procuratori non hanno accettato. È ormai un anno che se ne parla. La nostra proposta è andata a salire e ad un certo punto abbiamo messo un limite perché abbiamo una società con 90 milioni di entrate e ora ne abbiamo intorno ai 72 e non va bene. Ci sono dei limiti. Bisogna riconoscere il tuo ambiente che ti ha dato tanto”.

Vlahovic
Foto da sito ufficiale AC Fiorentina

Il DG è stato abbastanza chiaro col giocatore e la possibilità che a giugno si scateni una vera e propria asta al rialzo su Vlahovic è una certezza. Anche se, a Gennaio potrebbero esserci scenari più importanti, ma la dirigenza della Fiorentina proverà a resistere almeno in questa fase. Sulla serietà di Vlahovic, Vincenzo Italiano si è espresso così durante l’intervista post partita contro il Benevento (2-1 per la Fiorentina, ndr) a Italia 1 : “tutti stanno vedendo che è un professionista esemplare. Dusan sta anche trovando la concretezza che ad inizio stagione un po’ mancava. È lui che sta facendo la differenza in una situazione non semplice ma i suoi comportamenti sono inappuntabili, dunque è molto facile gestire il tutto”.