• Tempo di lettura:2Minuti

La prima parte di stagione ha visto giovani promettenti mettersi in luce, soprattutto nelle squadre di medio classifica. Nelle ultime settimane si è visto spiccare la figura di Giorgio Altare del Cagliari, mentre da tutto il girone d’andata Bremer e Casale hanno spiccato su tutti gli altri difensori under 25. Il giocatore classe 1998 ha ben figurato con gli scaligeri giocando 20 partite autorevoli e senza grossi problemi. La difesa del Verona è solida anche grazie alle sue prestazioni. Sul giovane ci sono le big della Serie A che avrebbero intenzione di strapparlo alla squadra allenata da Tudor sin da questa sessione di mercato. Il mercato di gennaio è una vetrina abbastanza sottovalutata dalle big, dato che dura poco più di 30 giorni, ma per le squadre di seconda fascia è ideale per mettere in “vetrina” i propri gioielli. Nicolò Casale prima del girone d’andata aveva una valutazione bassa, mentre ore sfiora i 10 milioni di euro. Sul giovane del Verona ci sono gli occhi di Maurzio Sarri e della Lazio che hanno il compito di dare un difensore autorevole ai propri tifosi. Ma oltre ai capitolini c’è forte la pressione del Milan e del Napoli. Le offerte sopraggiunte al Presidente Setti sono state rifiutate, ma se verso la fine del mese dovesse arrivare l’offerta giusta, Casale potrebbe già fare le valigie. Con un’offerta di 10 milioni più bonus, la squadra scaligera potrebbe sedersi al tavolo per intavolare le trattative.