• Tempo di lettura:2Minuti

Dieci anni con l’aquila sul petto ma è arrivato il momento per Thomas Strakosha di dire addio ai colori biancocelesti. Il portiere ha deciso di interrompere il suo rapporto con la Lazio e cercare una nuova squadra per iniziare una nuova esperienza fra i pali, magari in Premier League. In un’intervista a The Here We Go, podcast del giornalista Fabrizio Romano, ha raccontato dei suoi anni a Formello e del suo possibile futuro in Gran Bretagna.

“Ho sempre avuto un gran rapporto con la Lazio e avrò sempre dei bellissimi ricordi. Lì sono cresciuto, dalla Primavera alla prima squadra e sono diventato ciò che sono oggi. Sono felice di ciò che ho fatto a Roma ma adesso per me inizia un nuovo capitolo. Sarò sempre grato al mondo Lazio e ciò che hanno fatto per me in questi anni compagni, allenatori e tifosi. Per me lasciare è stato molto difficile dopo più di 10 anni. Era la mia casa e lì ho trascorso i momenti più importanti della mia vita. Mentre ero lì non ho parlato con altre squadre per rispetto“.

Ricominciare dalla Premier League

Chiusa la porta Lazio, si può aprire quella della Premier League: sono tante le voci di mercato su di lui, tra cui un forte interessamento del Chelsea. I Blues hanno in uscita Kepa, tentato da Sarri a venire a Roma, e devono trovare un sostituto. Ecco le parole dell’albanese:

“Voglio mettermi in forma per un nuovo campionato. So che andare via dall’Italia richiederà molto lavoro fisico. Comunque sono molto onorato che il mio nome venga accostato a top club come il Chelsea. Sogno la Premier da sempre, da quando ero bambino”.

Pazza idea Karius

Con la porta rimasta scoperta, la Lazio deve assolutamente trovare un sostituto che possa essere il titolare doc per i capitolini. Tanti nomi per Sarri: da Carnesecchi, operato da poco, a Ionut Radu come possibile secondo, fino a Karius. La notizia la riporta il Messaggero, con il tecnico toscano che ha un forte interesse per il portiere del Liverpool che si svincola proprio quest’estate. Dopo la finale horror di Champions nel 2018, il portiere tedesco non ha brillato nemmeno durante i prestiti all’Union Berlino e al Besiktas. L’estremo difensore ha ancora 28 anni e vorrebbe riscattarsi: Tare lo potrebbe prendere come alternativa low cost di Carnesecchi.