• Tempo di lettura:2Minuti

Il Sassuolo sembra stia perdendo pezzo dopo pezzo il grande tridente che aveva formato l’anno scorso, ovvero Scamacca, andato in Premier, Berardi, Raspadori. Proprio quest’ultimo pare sia molto ricercato dal Napoli e che proprio ieri lo stesso giocatore sia stato a colloquio con l’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali.

I partenopei offrirebbero 31 milioni, cifra molto vicina a quella richiesta dalla squadra emiliana per far partire il classe 2000. Non sembra più essere interessata al giocatore la Juve che è sempre alla ricerca di un giocatore che faccia da vice a Dusan Vlahovic, o che comunque giochi con lui. La Vecchia Signora sembra essere andata su altri profili, con più esperienza di Raspadori che ha soli ventidue anni.

Raspadori, dovesse accettare la corte del Napoli, attirerebbe su di se una pressione altissima poiché andrebbe ad ereditare il posto lasciato da Dries Mertens. Il belga proprio in questi giorni ha salutato Napoli con un accorato addio che ha travolto il popolo partenopeo, salutando con il figlio nato proprio a Napoli e di nome Ciro, proprio come i tifosi azzurri chiamavano il belga.

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli ha parlato di Giacomo Raspadori come se fosse già un giocatore della squadra azzurra. Il tecnico di Certaldo ha dichiarato che è un giocatore versatile e che con lui sono nella giusta direzione.

Seguici anche su Instagram!