• Tempo di lettura:2Minuti

Cristiano Ronaldo è ancora in un limbo: vuole andare via dallo United per giocare la Champions, ma le offerte scarseggiano.

Un legame in rotturaCristiano Ronaldo e la Champions League è un binomio che sembra inscindibile. 141 le reti del portoghese nella competizione più prestigiosa d’Europa, 5 i titoli vinti, a uno solo dal record di Francisco Gento. L’uomo delle finali, delle grandi partite, delle notti di Champions sta però per saltare questa competizione. Già perché nonostante Cr7 abbia cercato di trascinare lo United nella top 4, i Red Devils sono finiti sono al sesto posto, dritti in Europa League. Vedere Cristiano Ronaldo fuori dalla Coppa delle Grandi Orecchie per un anno sarebbe davvero strano, e il portoghese non gradisce questa opzione. Meglio lasciare Manchester, volontà espressa dalla dirigenza.

Trasferimenti– Su Cr7 sarebbero in corsa 3 squadre, visto il ritiro dell’Atletico Madrid: Napoli, Sporting Lisbona e Chelsea. L’ultima è l’ipotesi meno probabile, già forti dell’acquisto di Sterling e Koulibaly, i Blues non hanno troppi soldi da spendere, e l’ingaggio del giocatore va oltre le loro possibilità. Stesso discorso però anche per Napoli e Sporting Lisbona, a cui servirebbe un taglio di oltre il 25% dello stipendio di Ronaldo. Insomma, mete non facili per lui, visto che nessun’altro club europeo si è esposto, al di fuori solo un’offerta da 250 milioni l’anno dall’Arabia Saudita, opzione scartata senza metterci troppo tempo. Insomma, Cr7 è in un limbo in cui vuole uscire al più presto, ma non sembra facile.

Il rapporto con la stampa– Le varie voci e i rumors più disparati hanno irritato il portoghese, che sul suo profilo Instagram ha detto in un commento: “Impossibile non parlare di me un giorno, altrimenti la stampa non farebbe soldi. Se non mentono non possono attirare l’attenzione della gente. Continuate così, magari un giorno avrete delle notizie giuste”.

Seguici anche su Instagram