• Tempo di lettura:2Minuti

Ha solo 19 anni, ma il Napoli sembra volerlo. Si chiama Piero Hincapié ed è ecuadoriano. Farà la differenza sotto al Vesuvio?

Nato a Esmeraldas, in Ecuador, il 9 gennaio 2002, Piero Martín Hencapié Reyna, è un difensore che sembra voler essere obiettivo per mister Luciano Spalletti nel suo nuovo Napoli.

Cresciuto nel club ecuadoriano dell’Independiente del Valle, attualmente gioca nella squadra argentina del Tellers.

Nell’Independiente ha collezionato 3 presenze, contrariamente col Tellers in cui non ha mai calcato il prato verde, se non quello d’allenamento.

Nonostante ciò ha già preso parte a 5 gare della prima squadra della nazionale Ecuadoriana, tutte nell’ultima Copa América, venendo eliminato dall’Argentina che si rivelerà essere vincitrice del torneo.

Un difensore per Spalletti potrebbe fare la differenza, soprattutto se molto giovane e con la possibilità di essere affiancato da compagni di squadra d’esperienza. Inoltre Spalletti, che come ben sappiamo non è l’ultimo arrivato in serie A, sa esattamente come far crescere i giovani talenti.

Certo, schierarlo ad ogni partita per 90 minuti forse sarebbe un po’ eccessivo, ma la chiave sta proprio qui: Hincapié potrebbe diventare il vice di qualche difensore azzurro? E Se sì, di chi? A questo quesito dovrà rispondere lo stesso tecnico toscano osservando il giovane ragazzo in allenamento e nei match di preparazione per la nuova serie A.

Nulla è però ancora certo. Per ora la voce è quella di un suo probabile arrivo sotto al Vesuvio, ma nulla è scontato. Occorrerà vedere se mister Spalletti saprà indirizzarlo sulla strada giusta e quindi osservare la sua progressione stagionale.

Per il ragazzo, arrivare in Italia, sarebbe un ottima occasione per farsi le ossa e crescere sotto ogni punto di vista. Il Napoli non è nuovo alla crescita di giovani sudamericani, e chissà che Hincapié non si riveli essere un altro talento per la serie A intera.

Seguici anche su www.persemprenews.it