• Tempo di lettura:3Minuti

La Roma di José Mourinho non è partita benissimo, avendo accumulato 19 punti in 11 partite. I giallorossi si trovano al quarto posto in coabitazione con l’Atalanta. Con Napoli e milanesi oramai scappate, la Roma dovrà vedersela con la Dea, la Lazio e, soprattutto, la Juve per un posto in Champions.

In tal senso sarà fondamentale il mercato di gennaio. La rosa attuale non ha molte chance di centrare l’obiettivo ma un calciomercato intelligente e mirato cambierebbe gli scenari. In fondo basta azzeccare il colpo nei ruoli giusti per migliorare la situazione in termini di equilibri.

L’obiettivo principale è lo svizzero Denis Zakaria, vicino ai giallorossi la scorsa estate ma non arrivato per l’impossibilità di liberare slot nel reparto nevralgico. Andrà via almeno uno tra Diawara e Villar. Il Borussia Mönchegladbach è però pronto all’asta e su Zakaria vi sono anche club di Premier League.

Mourinho ha inoltre messo nel mirino Harry Winks, classe ’96 inglese di origini spagnole. Winks è stato impiegato con il contagocce da Espirito Santo, ma sulla sua cessione deciderà il nuovo tecnico Antonio Conte. Si tratta comunque di un centrocampista 25enne e con diverse presenze in nazionale inglese. Data la chiara concorrenza di altri club inglesi, non sarà facile sttapparlo al Tottenham.

Concorrenza anche per un altro 25enne, Robin Loftus-Cheek del Chelsea. Quest’ultimo, lanciato proprio da Mou con i Blues, sarebbe però felicissimo di ricongiungersi con il tecnico portoghese. Su di lui anche la Lazio, con Sarri che lo ha fatto giocare titolare nella sua annata al Chelsea. I biancocelesti lo vorrebbero in prestito, i Blues chiedono 15 milioni di sterline. In tal senso la Roma ha decisamente più chance.

Qualora vengano liberate due slot nel reparto nevralgico, Mou punterebbe sull’acquisto di Dani Ceballos, eterna promessa del calcio spagnolo. Dopo il mezzo flop con la maglia dell’Arsenal, l’ex nazionale under 21 non ha trovato spazio con Ancelotti. Le Merengues lo darebbero volentieri in prestito ma, appunto, bisogna liberare slot ai fini delle liste.

Lucas Vazquez viene considerato l’obiettivo principale da Tiago Pinto per quanto riguarda il ruolo di esterno destro. Lo spagnolo può giocare sia come terzino che come ala. Oltre alla sua duttilità, porterebbe esperienza e mentalità. Anche in questo caso bisogna vincere la concorrenza.

Più facile arrivare a Benjamin Henrichs. Il tedesco di madre ghanese, classe 1997, sta avendo pochissimo spazio con la maglia del Leipzig. Utile per la sua duttilità (può giocare su ambo le fasce difensive, come mezzala ed esterno alto), Heinrichs può essere acquistato con relativa facilità, essendo in lista di sbarco.