• Tempo di lettura:3Minuti

La partenza di Hamsik dá inevitabilmente il via a un effetto domino che porterà un parziale smantellamento e ringiovanimento della rosa del Napoli.

Sono sempre di più i rumor che vedono in partenza in estate vecchi senatori sia di Sarri che di Benitez. Tra questi abbiamo sicuramente Dries Mertens, che dopo aver dato tutto con l’attuale coach de Chelsea sembra ormai aver finito la benzina e quasi sicuramente andrà via alla ricerca di nuovi stimoli. Insieme al vostro, probabilmente andrà via anche Allan, dato che gli sceicchi del Psg già a gennaio erano pronti a fare follie per averlo e dunque ci aspettiamo che a giugno tornino alla carica.

Vacillano però anche le posizioni di due pilastri del Napoli degli ultimi anni, ovvero gli spagnoli Albiól e Callejón, ormai un po’ avanti nell’età, anche se il secondo potrebbe essere tenuto per la sua importanza tattica. 

Analizzati i possibili partenti, vediamo come il presidente De Laurentiis potrebbe intervenire sul mercato per rimpiazzare giocatori che comunque hanno fatto la storia del club. 

A centrocampo si parla molto di Pablo Fornals, giocatore molto simile a Ruiz e Zielinski per la tecnica sopraffina. Lo spagnolo, il cui costo è di trenta milioni non trattabili al momento, andrebbe sicuramente a rinforzare il centrocampo partenopeo, ma comunque va preso un incontrista di livello da affiancare ai tanti calciatori tecnici presenti in rosa.

Per questo il Napoli farà di tutto per accaparrarsi Nicoló Barella, giocatore che ha tutte le caratteristiche che cerca Adl. La star del Cagliari è infatti molto giovane e sarebbe il sostituto ideale di Allan, dato che hanno lo stesso tipo di gioco. 

La vera incognita per gli azzurri è l’attacco, dato che in caso di addio di Mertens bisognerebbe prendere un’altra punta per completare il reparto offensivo. Ovviamente il nome più ambito è quello di Cavani, che però non sembra molto gradito dal presidente per la sua età.

Negli ultimi giorni è uscito anche il nome di Nicolas Pèpè, definito da tutti il Neymar Ivoriano, per cui però andrebbe sborsata una cifra consistente. Magari inserendo Ounas si potrebbero abbassare le richieste del Lille, che comunque valuta la sua stella tra i 70 e gli 80 milioni. Sarebbe comunque un grandissimo colpo perché il ragazzo vale veramente tanto, ma difficilmente a queste cifre verrà preso. Il prezzo reale, salvo ulteriori esplosioni, è sui 50 milioni di euro.

Il futuro del Napoli è molto incerto e dipende sicuramente dal numero di cessioni che verranno effettuate in estate, ma una cosa è sicura: il prossimo sarà l’anno zero per gli azzurri, che con gli acquisti giusti potrebbero migliorare notevolmente il proprio organico.  

Gianluca Imparato.