• Tempo di lettura:2Minuti

Luka Modric e la Juve: le strade potrebbero davvero incontrarsi. Come intermediario della trattativa, i bianconeri hanno messo in campo il superagente Jorge Mendes. A quanto ci risulta, l’interesse è reciproco e la Juventus vuole aggiungere un altro centrocampista top in estate.

Si parlava di un possibile approdo di Modric all’Inter dopo il mondiale, bloccato poi da Perez. Il croato ha tentato di forzare l’addio, ma il Real non poteva permettersi di perderlo dopo l’addio di Cristiano Ronaldo.

Mendes è stato incaricato dal calciatore proprio per farsi assistere nella cessione. La Juve è chiaramente piazza gradita. L’Inter ci sta provando, ma sarà molto difficile vista la concorrenza di una Juve “cannibale”. I bianconeri sono al top in Italia e in Europa e hanno la carta Cristiano Ronaldo. L’Inter, dal canto suo, in estate era pronta a mettere sul piatto un quadriennale da 9 milioni di euro a stagione.

Modric percepisce attualmente 10 milioni di euro a stagione con il Real e il suo contratto scade nel 2020. Le società italiane puntano ad allungarne la durata, magari fino al 2022 quando il croato avrà 37 anni.  E Pirlo a quell’età era ancora un giocatore di calcio.

La Juve dovrà vedersela con la concorrenza dei club cinesi. A quel punto starà a Modric decidere se vorrà rimanere nel grande calcio o prendersi una pensione dorata in un campionato di livello nettamente inferiore. Suning ha la strategia di portarlo prima allo Jiangsu e poi prestarlo all’Inter per un determinato periodo di tempo.

Se andasse alla Juventus (opzione preferita di Modric allo stato attuale), il croato si ricongiungerebbe con Cristiano Ronaldo. Proprio CR7 sarebbe contentissimo del suo arrivo e lo sta caldeggiando.