• Tempo di lettura:2Minuti

Leonardo era stato chiaro: il mercato del Milan sarà fatto di scambi, prestiti od occasioni, vista la sentenza UEFA. I rossoneri hanno acquistato Lucas Paquetà, venendo richiamati dalla stessa UEFA.

Sarà pertanto un mercato invernale dove bisognerà sfruttare l’occasione. Come purtroppo invece accade a ogni benedetta sessione di calciomercato, certi sedicenti esperti stanno sparando fake news. Si parla di accordo per Milinkovic-Savic già a gennaio o, in subordine a giugno. Altri ancora parlano di accordo con il giocatore, con il “piccolo particolare” di Lotito che dovrebbe accettare pagamenti molto dilazionati e un Montolivo ipervalutato.

La situazione è invece ben diversa: il Milan non ha una proprietà traballante come un anno fa, ma il FPF vale per tutti. Pertanto, dovendo sottostare a questo “regime” per tre anni, proprio per raggiungere il pareggio di bilancio, prima di poter effettuare acquisti importanti sarà fondamentale aumentare il fatturato.

Si sta parlando di visite mediche fatte in segreto per Milinkovic-Savic e annuncio già martedì. Certi account Twitter andrebbero bannati. Come se Lotito facesse beneficenza. Piuttosto, Leonardo ha altre idee e punta a costruire un Milan futuribile e sfrutterà la possibilità degli scambi. A gennaio sono comunque possibili prestiti con diritto di riscatto, il che permetterebbe alla società di poter poi rimandare l’acquisto a titolo definitivo. A quel punto poi si potrà procedere con le cessioni. Sarà un mercato all’insegna del trading, almeno da giugno.

La cosa che invece lascia perplessi è il silenzio dei vertici Elliott. I più ottimisti parlano di modus operandi diverso, di altra cultura. In verità, dopo aver proceduto all’acquisto del Milan, gli americani si sono comunque attenuti alle norme UEFA. La società non rilascia dichiarazioni proprio perché sta discutendo per far modificare queste sanzioni. C’è sempre ricorso al TAS. Il punto è che non vi sono certezze e bisogna attendere.

Per adesso fanno pertanto fede le parole di Leonardo, chiaramente non un bluff, proprio perché dai paletti del FPF finanziario non si scappa. Nessuna “crisi economica” ma l’acquisto di Milinkovic-Savic è impossibile, fatto salvo il caso in cui Lotito impazzirà…