• Tempo di lettura:2Minuti

La voce arriva direttamente da Oltremanica: il Milan avrebbe puntato seriamente su Bernardo Silva. Il nome del portoghese è schizzato subito in “tendenza” tra i tifosi milanisti che, di questi tempi, non oserebbero chiedere tanto a Maldini e Massara.

L’operazione è ovviamente difficile ma l’acquisto di Grealish, il probabile arrivo di Harry Kane, oltre a Sterling, Gabriel Jesus e chi più ne ha più ne metta, sta chiudendo gli spazi a Silva nel City. Il giocatore aprirebbe alla possibilità di giocare nel Milan che, oltre a fare la Champions e ad avere un progetto molto serio, all’estero mantiene il suo fascino praticamente immutato nonostante l’assenza, da qualche anno, dall’Europa che conta.

Il nodo sarebbe l’ingaggio e la modalità d’acquisto dell’ex giocatore; il Daily Star parla chiaramente di 15 milioni di sterline per il prestito biennale e 30 di riscatto obbligatorio da pagare al termine dei due anni. L’ingaggio, durante il prestito dovrebbe essere coperto al 70% dai rossoneri, che oltre non possono andare.

Ecco dunque, dopo le trattative in chiusura riguardo Pellegri e Bakayoko, il terzo nome che ieri era soltanto nell’aria ed oggi è uscito. Bernardo Silva trasformerebbe una campagna acquisti già buona in un capolavoro del Milan. La dirigenza è stata capace di dare a Pioli tutto quanto richiesto migliorando, dove possibile, la rosa.

La partenza di Calhanoglu ha lasciato un buco nel reparto offensivo in termini di fantasia ed imprevedibilità. Caratteristiche proprie del fantasista portoghese il cui arrivo proietterebbe il Milan ancor di più tra le prime della classe nella nostra Serie A.

Seguici anche su Per Sempre News!