• Tempo di lettura:2Minuti

La Juventus accelera e lavora senza sosta per arrivare al più presto al sostituto di Paulo Dybala. 

È noto a tutti che da tempo la dirigenza bianconera abbia messo gli occhi su Giacomo Raspadori, classe 2000 del Sassuolo, e stia cercando di battere sul tempo la concorrenza di Inter e Milan. 

Carnevali in una recente intervista ha confermato proprio l’interesse dei bianconeri per il suo attaccante: 

La Juve ci ha chiesto Raspadori alla fine del mercato estivo del 2021, ma non c’era tempo per imbastire la trattativa e loro presero Kean. Le dico di più: aspetto la Juve a braccia aperte, ho un ottimo rapporto con la società e i suoi dirigenti. Però se vuole Raspadori, deve rassegnarsi a spendere. C’è una cifra base che vale per tutti i nostri giocatori più forti: si parte da 30 milioni e poi si valuta caso per caso.”

Secondo quando riportato oggi dalle pagine di TuttoSport, dopo Pasqua e molto probabilmente tra il 24 e il 25 aprile, ci sarà un primo incontro tra le parti. 

Fondamentale per capire la situazione e i margini di trattativa perché il giocatore, con i suoi  9 gol e 5 assist in campionato, convince tutti alla Continassa e non solo.

Tra i vari sponsor del passaggio in bianconero del giovane talento del Sassuolo, ci sono sicuramente Chiellini e Bonucci, suoi compagni di Nazionale che ne esaltano non solo le qualità tecniche ma anche quelle comportamentali.

La Juventus cercherà sicuramente di sfruttare i buoni rapporti con i neroverdi, basta ricordare l’affare Locatelli della scorsa estate.

L’incontrò darà anche occasione di parlare degli altri gioielli che vestono la maglia neroverde: Davide Frattesi, su cui è forte l’interesse dell’Inter, e Hamed Traoré, nel mirino invece dei partenopeo.

L’arrivo di Raspadori in bianconero è legato, come riporta Eurosport, alla partenza di Moise Kean che non sembrerebbe più avere la fiducia di società e allenatore. 

Più complicata la partenza di Morata invece dato che la Juve vorrebbe riscattare lo spagnolo ma a cifre che l’Atletico Madrid non sembra intenzionata ad accettare. 

Siamo solo ad aprile ma il calciomercato sta già entrando nel vivo e staremo a vedere chi tra Inter, Milan e Juventus si aggiudicherà il gioiellino emiliano, Giacomino come lo chiamano i compagni.