• Tempo di lettura:2Minuti

Maitland-Niles si presenta con il piglio di chi ha qualcosa da dimostrare, nelle prime parole pronunciate da giocatore della Roma, al fianco di Tiago Pinto. Giocatore versatile, l’inglese arriva nella capitale a 24 anni. Ufficialmente ricoprirà il ruolo di vice-Karsdorp già nella gara della Roma di domani contro la Juventus, ma il potenziale dell’ex Gunner, che indosserà la maglia numero 15, è inespresso. Nell’Arsenal è stato impiegato in diversi ruoli e, pur prediligendo la fascia destra, spesso Arteta l’ha impiegato da mediano davanti alla difesa o centrocampista centrale.

“Sono entusiasta di essere qui e non vedo l’ora di cominciare”, ha dichiarato Maitland-Niles nella sua prima intervista in giallorosso. “Voglio dare il mio contributo alla squadra e dimostrare che tipo di giocatore sono. Grazie a tutti i tifosi per il supporto che mi hanno già dimostrato. Speriamo di fare grandi cose prima da qui alla fine di questa stagione”.

Tiago Pinto si è mostrato particolarmente positivo, e non potrebbe essere altrimenti, verso il nuovo acquisto, tassello che va a colmare la voragine che c’è dietro Karsdorp sulla fascia destra. Un innesto di spessore e di prospettiva che può consentire alla Roma una maggiore profondità anche nei sostituti.

“Con Maitland-Niles consegniamo alla Roma un calciatore giovane, che risponde ai requisiti che cercavamo per rinforzare la squadra e che sa ricoprire diversi ruoli. Quando abbiamo parlato con Ainsley siamo rimasti colpiti dal suo entusiasmo di unirsi al nostro gruppo e di mettersi a disposizione di Mourinho”.

Seguici anche su Per Sempre News!