• Tempo di lettura:2Minuti

Il calciomercato della Lazio può essere diviso in due fasi. La prima è quella attuale, con i primi colpi ufficializzati o in fase di ufficializzazione. La seconda che dipenderà dal destino di Milinkovic-Savic. Ma andiamo con ordine.

In difesa è stato ufficializzato lo slovacco Vavro, calciatore che, nei piani della società e del tecnico, dovrebbe diventare titolare a stretto giro, visto anche l’esborso. Si fanno tanti nomi per quanto riguarda gli altri difensori, soprattutto dopo l’addio di Radu, ma la Lazio si muove sotto traccia. Per Nsoki del PSG si registra un interesse. Il giovane francese è un profilo seguito, essendo un difensore sinistro. Per la difesa è in lizza anche Biraschi.

Sulle fasce si attende l’ufficializzazione di Jony e Lazzari. Non c’è alcun problema per l’esterno della Spal, ma si stanno sistemando gli ultimi dettagli burocratici. Niente paranoie o psicosi, quindi.

A centrocampo è circolata la voce di Pereira del Manchester United, ma il calciatore ha appena rinnovato ed è molto difficile che Solskjaer decida di farlo partire in prestito. Nel ruolo bisognerà prima sistemare i partenti, ovvero Badelj e probabilmente Berisha, che potrebbe andare via in prestito.

Il capitolo cessioni sta tenendo banco. In primis ci saranno quelle “minori”, che coinvolgono i calciatori già citati, ma non solo. Luis Alberto aveva fatto presente la volontà di rimanere ma il suo addio non è da escludere. Monchi si era espresso così: “Non fatemi domande su Luis Alberto, non mi piace parlare di giocatori che non fanno parte della rosa del Siviglia. Sarebbe una mancanza di rispetto, e per di più lui è anche cresciuto qui. Conosco il calcio italiano e so che se ora dicessi qualcosa, domani diventerebbe una bomba”.

Su Milinkovic-Savic non è cambiato nulla, in quanto Lotito chiede una cifra nell’ordine dei 100 milioni di euro. Per adesso non ci sono offerte ufficiali né dall’Italia né dall’estero. La Juventus per ora ha altri obiettivi, mentre una trattativa con l’Inter sarebbe obiettivamente molto difficile. Rimangono PSG e United, che stanno lavorando in uscita. Lo United potrebbe pensare a lui quando andrà via Pogba, ma per adesso qualsiasi notizia circa offerte ufficiali non trova alcun riscontro.

Per Strakosha, per ora si registrano interessi di Tottenham e Newcastle ma ancora non ci sono offerte. Perin è pertanto una possibilità in caso di addio del portiere albanese. Per adesso i contatti sono solo in fase iniziale.