• Tempo di lettura:2Minuti

La Juventus oltre che al mercato sta pensando a dare una sistemata definitiva ai conti e alla dirigenza. L’arrivo di Arrivabene è stato passato in sordina dagli addetti ai lavori, ma l’ex amministratore delegato della Ferrari ha iniziato a dare una sterzata ai costi folli. Infatti, le sue esternazioni di questi giorni hanno aperto scenari importanti sia sul mercato, sia sui rinnovi e sia su una possibile strada da percorrere per tenere il bilancio in ottime finanze. Dopo l’addio di Paratici, a Torino si sta vociferando anche l’addio di Federico Cherubini. L’attuale direttore sportivo non ha ricevuto il feedback positivo dalla dirigenza e di conseguenza un suo addio è ipotizzabile già a gennaio.

Foto Twitter Ufficiale Calciomercato.com

Al posto di Cherubini, in casa Juventus si starebbe pensando a prendere Cristiano Guintoli, attuale dirigente del Napoli. Il ds dei partenopei è un profilo che da qualche mese sta girando sulle scrivanie bianconere e se dovesse concretizzarsi l’affare, Cherubini verrebbe liquidato tagliando così il passato recente, ma soprattutto si tornerebbe a fare mercato come l’era pre-Ronaldo. Giuntoli in questa stagione al Napoli ha trovato con poco budget giocatori di livello come Anguissa e magari, alla Juventus potrebbe togliere quei contratti pesanti e prendere giovani di prospettiva che farebbero tornare la Juventus nuovamente leader del mercato italiano. Pasquale Guarro, giornalista di calciomercato.com, in collegamento su Telelombardia ha dichiarato: “la Juventus ha deciso di colmare il vuoto di Paratici. Giuntoli ricopre un ruolo a tempo determinato. La Juve vuole un direttore sportivo esperto e tra i vari nomi quello preferito è proprio Giuntoli. E sembra convinto di lasciare Napoli. I rapporti non sono ai massimi storici e si sono resoconti di poter rompere il rapporto con Giuntoli“.

Il mercato con possibile approdo di Giuntoli sarebbe a basso costo, ma secondo Telelombardia i nomi sarebbero: Ohis Felix Uduokhai difensore dell’Augusta valutato circa 10 milioni di euro, Jhon Lucumí difensore del Genk valutato circa 8 milioni di euro, Florian Neuhaus centrocampista della Borussia Mönchengladbach valutato 20 milioni di euro e Beto attaccante dell’Udinese valutato circa 10 milioni di euro.