• Tempo di lettura:3Minuti

La Juve non ha intenzione di volersi fermare e continua il suo mercato con diversi movimenti sia in entrata che in uscita. 

Per quanto riguarda quelli in entrata i nomi caldi, che si stanno rimbalzando negli ultimi giorni, sono sostanzialmente due: Filip Kostic e Leando Paredes

Un esterno e un centrocampista proprio come i due innesti che, il vice di Massimiliano Allegri, Marco Landucci ha rivelato, ad alcuni tifosi presenti a Villaperosa, essere gli obiettivi principali della dirigenza bianconera.

Partendo da Kostic è di poco fa la notizia che, secondo SkySport, i bianconeri avrebbero trovato un accordo con il giocatore serbo. Per la Juve manca peró l’intesa con l’Eintracht Francoforte che, proprio ieri sera, ha perso contro il Bayern Monaco nella partita d’esordio in Bundesliga. Kostic era tra gli undici titolari ma, con un contratto in scadenza nel 2023, sembra molto intenzionato ad abbracciare il progetto Juventus per la prossima stagione. 

Il West Ham, che inizialmente aveva presentato un’ottima offerta, si è defilato ed ha annunciato un accordo con Maxwel Cornet dal Burnley.

La trattativa è entrata nel vivo e da giovedì la dirigenza bianconera ha incassato l’ok da parte dell’entourage dell’esterno serbo per l’intesa contrattuale sulla base di un triennale a 3,5 milioni netti a stagione (bonus compresi). Il club tedesco invece attende una proposta di 20 mln di euro cifra ritenuta elevata dalla Juve che, forte dell’alto gradimento del giocatore, finora è arrivata a 12 milioni piu bonus. Servirà un rilancio per cercare di chiudere in fretta per mettere Kostic a disposizione di Allegri per la prima di campionato con il Sassuolo.

Per un obiettivo che si avvicina sempre più, un altro si allontana ed è Nicoló Zaniolo. Accostato ai bianconeri, il giovane talento giallorosso piace molto ad Antonio Conte che insieme a Paratici sta studiando varie mosse per portarlo al Tottenham. Quale punta quindi per il posto da vice Vlahovic? Cherubini tenta il tutto per tutto per riportare Morata a Torino ma l’Atletico, con cui la Juve dovrebbe giocare domani, non vuole fare sconti. Salgono quindi i nomi di Muriel, Martial e Depay che la Juve monitora come valide alternative.

I MOVIMENTI A CENTROCAMPO DELLA JUVE

Punto nevralgico della squadra ma anche del mercato bianconero, è senza dubbio il centrocampo. Con l’infortunio di Paul Pogba a pochi giorni dall’inizio del campionato, la Juventus ha dovuto rivedere i suoi piani. Per acquistare serve anche vendere ed è per questo che i destini di Paredes e Arthur sono sempre più intrecciati.


La partenza del brasiliano, su cui è sempre più insistente l’interesse del Valencia di Gattuso, permetterebbe ai bianconeri di fare posto a Paredes obiettivo principale dei bianconeri.

Partenza che non sembra più così scontata perché il Valencia deve prima liberare un posto da extracomunitario per finanziare l’ingresso del brasiliano.

L’argentino invece, ormai ai margini del progetto Psg, ha raggiunto l’accordo per l’ingaggio in bianconero ma il club parigino non è convinto sulla formula e sulla valutazione (non meno di 20mln). Cherubini vorrebbe portare a Torino Paredes con un prestito senza obbligo di riscatto, il Psg punta a liberarsi dell’argentino definitivamente.

Sono ancora diverse le situazioni in stand-by che i bianconeri sperano di risolvere già all’inizio della prossima settimana. Il campionato è alle porte, si parte il 15 agosto con il Sassuolo, ma la rosa della Juventus non può definirsi completa.

Seguici su Instagram