Dopo il ritorno di Max Allegri alla Juventus, diversi veterani bianconeri dovrebbero restare al club, mentre alcuni giocatori della sua vecchia gestione sono stati accostati al ritorno a Torino. Uno di questi è Pjanic: tra il 2016 e il 2019, il bosniaco è stato il centrocampista più importante per il tecnico livornese, il vero perno che ha dettato i tempi e ha spesso tenuto insieme l’intera formazione, quello che insomma è mancato quest’anno a Pirlo.

Dopo una stagione deludente sotto la gestione Sarri, il bosniaco ha lasciato il club con uno scambio che ha visto Arthur del Barcellona andare nella direzione opposta. L’ormai trentunenne ha tuttavia vissuto una prima stagione veramente mediocre al Camp Nou: usato con il contagocce, è stato a malapena schierato nella formazione iniziale dal suo allenatore Ronald Koeman.

Pjanic, non è un mistero, apprezzerebbe la possibilità di lasciare i catalani, soprattutto se sul tavolo c’è una “reunion” con chi ne ha esaltato le qualità per anni, Massimiliano Allegri. Secondo Sportmediaset, la seconda gestione del tecnico potrebbe vedere il ritorno di Mire Pjanic all’Allianz Stadium, ipotesi concreta soprattutto nelle ultime ore. Un trasferimento del genere è tuttavia complicato proprio a causa dello scambio avvenuto tra Juventus e Barcellona la scorsa estate.

L’ex romanista è stato valutato in quella trade intorno ai 60 milioni di euro, cifra indubbiamente esagerata soprattutto in relazione allo scarso impiego, alle incomprensioni con Koeman e il rendimento sotto alla media del regista arretrato bosniaco. Al netto di tutto questo, i catalani non sono disposti a subire una minusvalenza e hanno fissato il loro prezzo a 40 milioni, dal quale non sono disposti a scendere.

La Juventus è naturalmente riluttante a raggiungere una cifra del genere, ma i buoni rapporti tra i due club, legati dallo stesso destino anche in Superlega, potrebbe far sì che la situazione di stallo possa essere superata da un eventuale prestito con diritto di riscatto, o anche da un altro scambio, ad esempio con Bentancur, apprezzato dalla dirigenza blaugrana.

Seguici su Per Sempre News!