Roberto Mancini eguaglia Vittorio Pozzo: 30 partite consecutive con gli azzurri senza perdere mai. Ora serve l’impresa.

Da quando Roberto Mancini si è insediato sulla panchina della Nazionale Italiana, gli azzurri hanno cominciato a sognare lasciandosi alle spalle quella gara contro la Svezia che non permise all’Italia di andare al Mondiale di Russia 2018.

Grazie a Mancini è stato proposto un progetto vincente per far ripartire la corazzata azzurra, e fino ad ora le aspettative sono state più che mantenute. Oltre a portare l’Italia alla final four della Nations league, Mancini ha guidato i ragazzi alla qualificazione di Euro 2020 prima e al passaggio del primo turno nella stessa edizione.

Ma non è l’unica vittoria da festeggiare quella ottenuta a Roma contro il Galles allo stadio Olimpico. infatti il commissario tecnico marchigiano è riuscito non solo a far qualificare l’italia a punteggio pieno nel girone A dell’Europeo, ma ha stabilito un suo record personale: 30 partite consecutive senza subire nemmeno una sconfitta, eguagliando così lo storico Vittorio Pozzo.

Pozzo infatti dal 24 gennaio 1935 fino al al 20 luglio 1939 riuscì a non perdere neanche uno dei 30 match disputati.

Si comincia con Italia-Ungheria 2-2 giocatasi a Milano in occasione della Coppa Ineernazionale e si finisce con l’amichevole Finlandia-Italia 2-3 ad Helsinki. Seguirà la disfatta a Zurigo, sempre in amichvole, il 12 novembre 1939 contro la Svizzera per 3-1.

Per quanto riguarda Mancini invece, la prima gara delle 30 si ha a Genova in amichevole contro l’Ucraina per 1-1 e si finisce con la vittoria contro il Galles a Roma di ieri, domenica 20 giugno 2021 per 1-0.

L’Italia cerca la vittoria agli ottavi di finale e sfiderà una squadra tra l’Austria o l’Ucraina. Quest’ultima proprio quella con cui Mancini iniziò questo fantastico record. Se il passaggio verso i quarti dovesse arrivare, allora in automatico Mancini supererebbe Pozzo.

Seguici anche su www.persempre.news.it