• Tempo di lettura:1Minuto

Non c’è pace in casa Lazio. Dopo la rapina a mano armata subita da Toma Basic diverso tempo fa, anche il giovane Raul Moro è stato protagonista di una disavventura. Ieri sera, intorno alle 23, il giovane spagnolo è stato picchiato e rapinato sul raccordo anulare all’altezza del km 26. L’attaccante biancoceleste era a bordo della sua vettura, una Mercedes classe A, insieme al padre, quando ad un certo punto è stato bloccato da un’auto, in cui sono scesi dei malviventi travestiti da poliziotti. Quest’ultimi hanno picchiato padre e giocatore per impossessarsi del mezzo e scappare via.

Le due vittime sono state trasportate all’ospedale Casilino, mentre l’auto rubata è stata ritrovata a Castel Giubileo. La squadra mobile, la polizia stradale e il commissariato Fidene stanno indagando per ricostruire la scena e individuare i malviventi. Secondo le prime ricostruzioni, sono stati quattro i criminali coinvolti nella rapina.

Seguici anche su News – Per Sempre News