• Tempo di lettura:2Minuti

Il Napoli vuole Giacomo Raspadori, ma c’è una distanza di 10 milioni tra richiesta e offerta. Si tratta per un accordo.

Profilo– 22 anni, alto 1 metro e 72, Raspadori è il nome principale sul taccuino del calciomercato partenopeo. Esploso questa stagione con 10 gol e 6 assist in 36 partite di campionato, sicuramente è uno dei giovani italiani dal miglior prospetto. Proprio per questo su di lui si sono piombate diverse società, su tutte il Napoli. Vedova di Insigne e Mertens, la società punta su un profilo giovane. Giacomo è un attaccante veloce, abile con entrambi i piedi e molto tecnico, per certi versi ricorda proprio Dries Mertens.

Trattativa– 40 milioni, questo il prezzo che chiede il Sassuolo. Ma l’incontro tra il ds Carnevali e Aurelio de Laurentis non è andato bene. Troppa la distanza tra i 30 milioni offerti e i 40 richiesti. I Neroverdi valutano la punta tanto quanto Scamacca, ceduto per 42 milioni al West Ham, difficilmente si priveranno di un altro attaccante per una cifra bassa. I 40 milioni non scenderanno oltre i 38 milioni, cifra considerata ragionevole per la cessione di Raspadori, quest’ultimo a sua volta spinge per andare a Napoli. Dead-line fissata lunedì, prima dell’incontro di Coppa Italia tra Sassuolo e Modena, entro quel giorno arriverà la decisione ufficiale sul giocatore.

Napoli– Il Napoli deve affrettarsi, il vuoto lasciato dalle cessioni deve essere colmato con un campione quale è Raspadori. Si spinge per un prestito biennale con obbligo di riscatto il terzo anno, ma di certo serve offrire più soldi. Il campionato si avvicina e il Napoli vuole competere in questa nuova Serie A, ma per farlo bisogna mettere fretta al calciomercato.

Seguici su Instagram.