• Tempo di lettura:2Minuti

Il Manchester United non sarà in grado di attivare la clausola rescissoria della stella del Napoli Kim Min-Jae a gennaio se lo desidera o sceglierà di farlo. Il difensore sudcoreano ha raccolto l’interesse di una schiera di grandi club europei, tra cui lo United, dopo una serie di ottime prestazioni per i giganti italiani.

Kim è stato collegato a United dalla CNN Turchia, tuttavia, secondo Gianluca di Marzio, l’unico modo per strappare il venticinquenne dalle mani del Napoli sarebbe appunto pagare la sua clausola rescissoria, che si aggira sui 45 milioni di euro.

Di Marzio ha però puntualizzato: “Nel contratto di Kim Min-Jae questa clausola è presente ma non può essere esercitata a gennaio”. La clausola rescissoria non può essere riscattata da altri club o dallo stesso giocatore e dovrebbe aggirarsi intorno ai 50 milioni.

Foto account Twitter ufficiale SSCN

Di conseguenza, nel mercato invernale, i club interessati non potranno garantire le prestazioni sportive del difensore pagando la clausola. Di Marzio aggiunge: “Gli interessati dovranno aspettare almeno la prossima estate”.

Kim è arrivato al Napoli dal Fenerbahce per poco più di 18 milioni di euro in estate in sostituzione di Kalidou Koulibaly, passato al Chelsea. Il giocatore non ha avuto problemi ad adattarsi alla sua nuova squadra e al campionato, guadagnandosi il plauso come uno dei migliori difensori del campionato. Le sue prestazioni hanno aiutato il Napoli a scalare la vetta della Serie A, dove si trova attualmente.

Già un pilastro del pacchetto arretrato di Luciano Spaletti, se Kim Min-Jae dovesse mantenere la sua forma e continuare a giocare al suo livello attuale, il Napoli potrebbe avere seri problemi a trattenerlo la prossima estate. I 50 milioni di clausola, infatti, non spaventano di certo la ricca Premier League, che non avrebbe grosse difficoltà a tentarlo.

Seguici anche su Instagram!