• Tempo di lettura:2Minuti

Al di là di certi titoloni molto ottimistici, l’Inter è davvero su Rakitic e sta provando a prendere il croato già da un po’. Se per Modric l’affare non fu mai vicino, vi demmo la certezza di Godin già molto tempo prima dell’ufficialità. La situazione Rakitic è in divenire.

Di solito siamo perplessi al cospetto di operazioni su ultratrentenni, soprattutto in squadre in costruzione. Il caso Rakitic è tuttavia diverso. Il croato è un centrocampista di qualità, come lo era Pirlo quando fu acquistato dalla Juve. Uno come lui potrebbe giocare tre anni ad altissimi livelli. In più, il problema grosso dell’Inter è proprio a centrocampo, dove il reparto non è da primissimi posti. Problemi che sono compensati da una difesa top e da un Icardi, quando è in giornata.

Rakitic è un vice-campione del mondo, ha vinto Champions League, Europa League, Liga, Mondiale per club, e chi più ne ha più ne metta. Il tutto da grandissimo protagonista. Parliamo di uno dei cinque più forti centrocampisti in circolazione.

Raketa (in italiano “razzo”), così è soprannominato, non è comunque un calciatore di scuola croata, essendo nato e cresciuto calcisticamente in Svizzera, non avendo tra l’altro mai giocato in Croazia. Per giunta, nel 2006 e nel 2007, ha giocato anche con la Svizzera under 21. Pertanto, non è il classico calciatore balcanico tutto estro e poca costanza. Rakitic è un professionista esemplare, bravo in entrambe le fasi, sempre sul pezzo e un “maestro” del centrocampo.

Uno come lui farebbe giocare bene anche calciatori non eccelsi, fungendo da guida e da tappabuchi allo stesso tempo. Questa Inter ha bisogno di almeno due titolari a centrocampo. Acquistando Rakitic e un altro elemento di livello, il terzo potrebbe essere anche un comprimario già presente in rosa.

Chiaramente l’operazione sarebbe molto onerosa. Ai 40 milioni per il cartellino, di cui si parla, andrebbe aggiunto un ingaggio da top. Su questo vi sono cifre discordanti. Se fossero 10 milioni lordi (di cui si parla), già sarebbe un’ottima operazione, ma se il calciatore ne chiedesse i 15 lordi che prende al Barcellona, l’operazione totale, considerando un triennale, sarebbe di 85 milioni totali. Sarà fondamentale andare in Champions, proprio per permettersi non solo Rakitic ma per colmare altre lacune.

Certo che uno come il croato è da prendere sempre e comunque.