• Tempo di lettura:2Minuti

Il lavoro di Marotta e Ausilio non sarà semplice in estate. Tra i diversi esuberi (vedi Vidal) da piazzare e gli acquisti per migliorare la squadra, l’Inter si prepara ad un calciomercato quasi rivoluzionario. Uno degli obiettivi, oltre al centravanti, è sostituire Stefan De Vrij, in scadenza nel 2023 ma che i nerazzurri possono piazzare sull’altare dei sacrificati visto il rendimento calante di questa stagione. A far gola alla dirigenza è Nikola Milenkovic della Fiorentina, difensore alto, forte fisicamente e uno dei migliori del nostro campionato. Con Italiano, il serbo ha fatto un ulteriore salto di qualità, dimostrando di essere un leader della difesa nonostante i 24 anni d’età.

Economicamente l’operazione è sostenibile: servono almeno 15 milioni di euro per strappare il giocatore alla viola, con un ingaggio che si aggira intorno ai 2,5-3 milioni netti annui. Un anno fa Milenkovic aveva manifestato la sua voglia di lasciare Firenze, ma poi quella firma sul prolungamento del contratto fino al 2024 ha cambiato i piani. Il classe ’97 vuole fare il salto di qualità in una big per giocarsi le sue carte anche in ambito internazionale. L’Inter dovrà sicuramente fare uno sforzo, considerando che su Milenkovic ci sono diversi club inglesi e anche la Juventus, sempre attenta quando si parla di “colpacci” del nostro campionato.

Nei suoi 5 anni di mandato in Italia, Nikola ha registrato 145 partite segnando 12 gol. Un buon bottino considerando che una delle sue migliori qualità è il colpo di testa da palla inattiva. Fattore che l’Inter sfrutta tantissimo. Insomma, ci sono tutti i presupposti affinché il matrimonio si faccia; vedremo se i nerazzurri metteranno il timbro già prima che apra il calciomercato.

Seguici anche su News – Per Sempre News