• Tempo di lettura:2Minuti

La Reggina ha cancellato gli ultimi mesi bui e sta velocemente allontanando la zona Play Out. La squadra calabrese nelle ultime 5 partite ha collezionato 4 vittorie e una sconfitta (contro il Frosinone) e adesso si ritrova a -6 dalla zona playoff. Un risultato che ha dato maggiore speranza alla squadra e dato maggior fiducia ai tifosi reggini. Il cambio di allenatore è stato perfetto: Stellone ha ridato lustro ad alcuni giocatori che non avevano avuto nessuna speranza di titolarità. Da Menez ad Amione passando anche a Micai, tutti loro sono coinvolti nel progetto e stanno provando a salvare la squadra e togliendo anche qualche soddisfazione ai tifosi. La vittoria contro il Pisa al Granillo (diventato impenetrabile per gli avversari) ha dato lo slancio decisivo verso la quota 50, ovvero la quota della salvezza sicura.

Foto Twitter Reggina Fans

L’unica situazione un po’ travagliata è il reparto difensivo a causa degli acciacchi di qualche giocatore. Spesso e volentieri Stellone deve modificare il proprio assetto per evitare di rimanere sprovvisto nel reparto difensivo. A tal proposito, come a riportato CityNow, Taibi, direttore sportivo della Reggina, ha rivelato: “ho parlato con mister Stellone il quale mi ha detto che un ottimo difensore giovane lo abbiamo già in organico ed è Bruno Amione, non faremo altri interventi“.

In effetti Bruno Amione nelle ultime partite è stato titolare ed è diventato uno dei perni di Stellone. Il classe 2002 ha giocato 6 partite di cui 5 di fila con la gestione del neo tecnico amaranto. Una vera scoperta dato che prima con Aglietti e poi con Toscano, l’argentino non ha mai visto campo.