• Tempo di lettura:2Minuti

L’attaccante Lorenzo Lucca ha l’approvazione del capo scout del Milan Geoffrey Moncada come potenziale acquisto, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport.

La Gazzetta dello Sport ha recentemente riferito che il Milan sta cercando il potenziale erede di Zlatan Ibrahimovic e Lucca è tra le opzioni prese maggiormente in considerazione. Il 21enne è voluto anche da Inter e Juventus dopo aver aperto la stagione di Serie B con 6 gol in 8 partite, è stato eletto miglior giocatore del mese in Serie B, e di recente ha segnato anche il suo primo gol con l’Italia Under 21.

La “Rosa” ha aggiunto che il Pisa non ha intenzione di lasciarlo partire a gennaio, quindi il Milan sta pianificando un’operazione in stile Yacine Adli, ingaggiandolo per circa 10 milioni di euro e prestandolo nuovamente al Pisa fino al termine della stagione.

Il procuratore ha smentito la possibilità che il suo assistito possa trasferirsi a gennaio: “E’ giovane, appena all’inizio del suo percorso. E’ presto per pensare a trasferimenti ai grandi club. Deve maturare tanto e migliorare il suo gioco” Un atteggiamento protettivo (e positivo) assolutamente in controtendenza con il trend che vede i ragazzi giovani trattati come merce di scambio nel momento in cui “vanno di moda”, a discapito della loro crescita in campo e fuori.

Lucca, per profilo e economicità dell’operazione, è l’indiziato numero uno ad essere il prossimo nome caldo del mercato, da dare in pasto alle prime pagine e a voci di ogni genere e tipo. In tutto questo il Milan si muove a fari spenti, cercando di anticipare la flotta delle concorrenti: l’Inter alla ricerca dell’erede di Dzeko, la solita Juve che quando si tratta di giovani italiani è sempre in prima fila, la Roma di Mourinho e anche la Fiorentina per il dopo Vlahovic e maturare senza pressioni.