• Tempo di lettura:3Minuti

Il calciomercato si è concluso tre giorni fa. La Serie A ha perso grandissimi calciatori, in primis CR7, Lukaku, Hakimi e Donnarumma. Alcuni giocatori sono passati da una squadra all’altra del nostro campionato mentre è arrivata gente dall’estero.

Abbiamo stilato una top 10 dei migliori acquisti.

  1. Teun Koopmeiners (da AZ ad Atalanta)
  2. Abraham (da Chelsea a Roma)
  3. Manuel Locatelli (da Sassuolo a Juve)
  4. Joaquin Correa (da Lazio a Inter)
  5. Hakan Calhanoglu (da Milan a Inter)
  6. Mike Maignan (da Lille a Milan)
  7. Felipe Anderson (da West Ham a Lazio)
  8. Olivier Giroud (da Chelsea a Milan)
  9. Nico Gonzalez (da Stoccarda a Fiorentina)
  10. Mohamed Ihattaren (da PSV a Juventus, prestato alla Sampdoria)

Difficilissimo stilare una classifica di questo genere. La top 10 è in ordine abbastanza sparso. Le posizioni sono quindi piuttosto indicative. Più che la forza del giocatore abbiamo considerato l’importanza nello scacchiere tattico e il miglioramento.

Abbiamo scelto Koopmeiners come numero uno perché l’olandese, leader dell’AZ, può dare quel qualcosa in più alla fase dello sviluppo della manovra dell’Atalanta. Abraham è un attaccante non ancora prontissimo per vincere, ma che ha tutto per sgrezzarsi in Serie A e diventare un campione.

Locatelli deve ancora adattarsi ma può essere il centrocampista che fa gioco nella Juve di Allegri. Correa appena fuori dal podio in quanto deve comunque dimostrare di essere migliorato sotto porta. Quello dell’argentino è comunque un colpo molto valido e intelligente, con Inzaghi che lo conosce. Viste le peripezie di Eriksen, Calhanoglu rappresenta il sostituto ideale, soprattutto alla luce del fatto che i nerazzurri non avevano un grande budget.

Mike Maignan non è ai livelli di Donnarumma, ma è un portiere di estrema affidabilità e dai grandi margini di miglioramento. Felipe Anderson, tornato all’ovile, pur essendo reduce da una stagione negativa al Porto, ha ancora 28 anni ed è un giocatore ideale nel credo tattico di Sarri.

Un Giroud di 2-3 anni fa sarebbe finito di diritto sul podio. Un Giroud 35 merita di essere inserito nella top 10. Non avrà 50 partite a stagione nelle gambe, ma porterà esperienza, fisico e tecnica. Nico Gonzalez, pagato tanto dalla Fiorentina, ha tutto per essere la grande sorpresa. Ihattaren è una delle grandi promesse del calcio olandese. Assistito da Raiola, è stato acquistato dalla Juve, che lo ha parcheggiato alla Sampdoria. A Genova avrà meno concorrenza, potendo quindi mettersi in mostra

Altri acquisti degni di menzione: Denzel Dumfries (da PSV a Inter), Dennis Praet (da Leicester a Torino), Lucas Torreira (da Arsenal a Fiorentina), Moise Kean (da Everton a Juve), Junior Messias (da Crotone a Milan), Ethan Ampadu (da Leipzig a Venezia), Merih Demiral (da Juve ad Atalanta), Alvaro Odriozola (da Real Madrid a Fiorentina), Felipe Caicedo (da Lazio a Genoa), Rui Patricio (da Wolverhampton a Roma).