• Tempo di lettura:3Minuti

Come noto, gli agenti sono al lavoro per lo scambio tra Higuain e Morata con l’obiettivo di concluderlo già nel mercato di gennaio. Analizziamo la situazione, parlando della fattibilità e dei possibili rischi e benefici per i club.

In primo luogo non possiamo tralasciare il fatto che Higuain è ancora di proprietà della Juventus e il Milan dovrebbe procedere al suo riscatto. Quest’ultimo è previsto a fine stagione e resta comunque molto probabile, visti soprattutto i 18 milioni spesi dal Milan per il prestito. Ad ogni modo, in caso di acquisto a titolo definitivo del Milan stesso o del Chelsea, la Juve non si opporrebbe di certo. I bianconeri hanno acquistato Cristiano Ronaldo e hanno deciso di rinunciare a Higuain già in estate.

A livello economico, qualora il Milan anticipasse il riscatto, non sarebbe un problema cederlo al Chelsea per prendere Morata. Vista la differenza d’età tra i due, è probabile che i Blues chiedano una contropartita. Ricordiamo che Sarri avrebbe voluto Higuain in estate, ma la politica dei Blues non prevede l’acquisto di ultratrentenni per cifre alte. La situazione è totalmente cambiata in quanto, nonostante i tanti tentativi, Morata e Giroud hanno garantito pochissimi gol. Il Chelsea sarà in bagarre per il quarto posto fino alla fine e senza bomber è dura.

Continuando con l’aspetto tecnico, paradossalmente il Milan potrebbe guadagnarci con l’arrivo di Morata al posto del Pipita. Lo spagnolo ha dimostrato di essere forte e utilissimo quando ha giocato da seconda punta, aiutando il bomber e contribuendo anche in fase realizzativa. Non è mai stato un attaccante da 20 gol o più, ma come seconda punta ha fatto cose egregie. I dirigenti rossoneri sono consapevoli che coglierebbero due piccioni con una fava, in quanto Cutrone avrebbe un partner d’attacco ideale e il suo posto da titolare difficilmente sarebbe in discussione.

Dal canto suo, Sarri ritroverebbe l’attaccante che ha contribuito a farlo diventare grande come allenatore. E proprio il Pipita ha avuto in Sarri il tecnico che lo ha valorizzato maggiormente. Il punto interrogativo sarebbe dovuto alle condizioni fisiche dell’argentino, che da tempo è alle prese con problemi alla schiena ed è poco brillante. Un Higuain in buona forma renderebbe sicuramente meglio rispetto a Morata nell’attacco dei Blues.

In conclusione possiamo affermare che questo eventuale scambio sarebbe sicuramente proficuo per il tipo di gioco di entrambe nonché per quello dei due giocatori. Il tutto dipenderà dalla fattibilità e dalla disponibilità dei tre club in causa a trovare un accordo.