• Tempo di lettura:2Minuti

Il Manchester City avrebbe offerto 100 milioni di sterline per il centrocampista offensivo dell’Aston Villa Jack Grealish.

Classe 1995, Grealish è cresciuto nei Villans, disputando appena una stagione in prestito al Notts County. Ha rappresentato l’Irlanda in tutte le nazionali giovanili, per poi optare per l’Inghilterra, suo Paese natale.

I genitori di Jack Grealish sono cattolici devoti e hanno trasmesso questo senso religioso anche al figlio. Al momento di scegliere la nazionale maggiore per cui giocare, il ragazzo nativo di Birmingham si è rivolto al sacerdote di fiducia. Quest’ultimo, di origini irlandesi come lui, ha accettato la scelta del calciatore. Padre John ha battezzato sia i genitori che il trequartista dell’Aston Villa.

Adesso il ragazzo è a un bivio. Il Manchester City ha recapitato l’offerta al club di Birmingham. Quest’ultimo vuole tenere a tutti costi il suo leader. Eppure 100 milioni di sterline sono una cifra abnorme. Parliamo di un valore di mercato più o meno doppio rispetto a quello reale del ragazzo.

Quest’ultimo è combattuto e non ha ancora preso una decisione. Chiederà consiglio anche questa volta al sacerdote che lo ha battezzato?

Fatto sta che 100 milioni di sterline sono la classica offerta che non si può rifiutare. Il ragazzo riceverebbe uno stipendio superiore ai 12 milioni di sterline. Il club di Birmingham, dal canto suo, vuole procedere al rinnovo fino al 2026. Attualmente percepisce ben 6,24 milioni di sterline a stagione. L’Aston villa dovrebbe arrivare quasi a 10 per raggiungere un accordo.