• Tempo di lettura:2Minuti

Il norvegese Erling Haaland, attaccante classe 2000, in forza al Borussia Dortmund avrebbe fatto intendere al club giallonero di trasferirsi in Spagna al Real Madrid. Il suo sogno è trovare il francese Mbappè, in uscita dal PSG. Il fenomeno francese non rinnoverebbe a fine stagione, così come riportato dal quotidiano il “Corriere dello Sport”.

L’ostacolo però potrebbe arrivare dalla Premier League, sponda Manchester City. Il tecnico spagnolo Guardiola avrebbe dato incarico alla società inglese di effettuare un tentativo per acquisire le prestazioni di uno degli attaccanti al momento più forti in circolazione della sua generazione; insieme al serbo della Fiorentina Vlahovic anch’esso in rampo di lancio dalla squadra viola.

L’ostacolo all’arrivo di Haaland e Mbappè al Real Madrid arriva tuttavia anche dallo stesso club spagnolo che, per ingaggiare la coppia d’attaccanti, dovrebbe liberarsi degli ingaggi di Marcelo, Isco e Bale, tutti in scadenza a fine stagione. A questi potrebbe aggiungersi anche Eden Hazard, caduto in disuso nella gestione Ancelotti.

Haaland è stato acquistato dal Borussia nel dicembre 2019. Il club giallonero ha pagato la clausola rescissoria al Salisburgo, club con cui è esploso ed in cui ha vinto uno scudetto ed una Coppa nazionale, segnando 29 reti su 27 incontri disputati.

Col Borussia ha vinto la scorsa stagione una coppa di Germania. Ha finora realizzato 76 reti su altrettanti incontri, una media realizzativa impressionante che ne fanno un attaccante di eccezionale prolificità.

Alto un metro e novantaquattro per ottantotto chili il norvegese, nato in Inghilterra perchè il padre, ex giocatore, militava nel Leeds United, sarà sicuramente oggetto di trattative nel prossimo mercato estivo. E’ facile già immaginare per lui un futuro lontano dalla Germania con destinazione che potrebbe definirsi nel corso dei prossimi mesi.

Seguici anche su Per Sempre News!