• Tempo di lettura:3Minuti

Continua l’esilarante campagna di “rafforzamento” del duo Vagnati Cairo coadiuvato e avvallato dal Pep di Spalato Ivan Juric. Ovviamente tra l’ilarità dei tanti tifosi veri che sulle varie pagine social ironizzano per non piangere sull’andamento generale.

Finalmente dopo la vittoria del campionato europeo il Torino F.C annuncia di essersi liberato a parametro zero di uno dei più grossi pesi all’interno del gruppo, il portiere Salvatore Sirigu da tutto il gruppo azzurro esaltato come vero leader carismatico e uomo spogliatoio ma che in granata viene descritto dal duo delle meraviglie Cairo-Vagnati come il guaio e mela marcia. Agli occhi dei tifosi granata ovviamente il ricordo dell’ultima stagione dove il portierone granata è sempre parso svogliato nel gioco ma che nessuno ricorda essere stato la saracinesca inespugnabile del primo anno di Mazzarri con il settimo posto. A proposito di saracinesche il Galliani granata Davide Vagnati forse ancora credendosi alla Spal e non al Toro decide di rimpiazzare il Nazionale italiano con Berisha che con Milinkovic Savic e cioè il fratello più scarso dell’altro famoso difenderà la porta granata tra i dubbi e l’ilarità generale. Se già la difesa granata era un colabrodo con Sirigu i pensieri positivi anche dei più ottimisti incominciano a vacillare.

Tralasciando l’allontanamento di Massimo Bava che bene fece nel settore giovanile rimpiazzato dall’ennesimo uomo Spal (manco venisse dal Barcellona) il DS granata punta gli occhi su un altro incredibile colpo in casa bianconera: Marco Pijaca esterno offensivo più noto nei lettini fisioterapici che sui campi di gioco.

Capitolo attacco. Premesso della faraonica offerta fatta a Belotti che sa più di presa in giro che reale volontà per scaricare le colpe solo su Belotti e non sul collezionista di figuracce Urbano Cairo nel caso di quasi certa cessione, lo scatenato DS granata punta subito gli occhi su un altro ex  giocatore spallino: Andrea Petagna. Lo score di Petagna è degno del miglior CR7 o se preferite cambiare colore Luis Suarez: 4 gol in 2 stagioni insomma un cecchino infallibile.

Dal ritiro di Santa Cristina nelle Dolomiti il tecnico granata dispensa ottimismo e catechizza i propri giocatori mentre il Presidente Cairo parla di pochissimi contestatori. Ma come il miglior Tafazzi ecco subito comparire striscioni di ogni genere contro la sua nefasta presidenza e gruppi di bambini con palloncini colorati con la scritta Cairo Vattene mentre nei vari gruppi facebook video di contestazioni raggiungono decine di migliaia di visualizzazioni.

bambini toro

Il Canale You tube Romantici granata raggiunge ormai costantemente oltre 10.000 visualizzazioni.

Non resta che ridere di questa situazione perché le lacrime ormai sono quasi esaurite sperando che il Presidente Cairo accetti di incontrare chi davvero si fece avanti per comprare il Toro seriamente togliendo il disturbo e facendo così la plusvalenza tanto cara a lui.