• Tempo di lettura:2Minuti

Dopo aver chiuso Ernesto Torregrossa, il Pisa mette a segno un altro importante colpo di mercato, ufficializzando l’arrivo dal Crotone, in prestito con diritto-obbligo di riscatto, di Ahmad Benali.

” Il Pisa Sporting Club – si legge nella nota ufficiale del Pisa – comunica di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto/obbligo di riscatto dalla Società F.C. Crotone, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Ahmad Benali. Centrocampista, classe 1992, Benali ha vestito in carriera le maglie di Brescia, Pescara e Crotone; con i calabresi ha disputato anche due campionati di Serie A e nella prima parte dell’attuale stagione ha collezionato 12 presenze (2 gol). Il calciatore è già a disposizione dello staff tecnico nerazzurro”.

CHI E’ BENALI

Benali è un calciatore inglese naturalizzato libico nato a Manchester il 7 febbraio 1992. Cresciuto nelle giovanili del Manchester City (pur non avendo collezionato alcun gettone in gare ufficiali), il centrocampista ha trascorso undici stagioni alla corte dei Citizen, venendo convocato per il primo provino all’età di nove anni. Messo sotto contratto dal Brescia nel 2012, gioca con le rondinelle tre stagioni disputando 78 gare e 13 reti, per poi passare al Pescara contribuendo alla promozione degli abruzzesi in Serie A nella stagione 2015-16. Nella massima serie ha fatto il suo esordio il 21 agosto 2016 nella gara pareggiata 2-2 con il Napoli. Dopo un triennio è stato poi acquistato dal Crotone. Dopo aver giocato con le giovanili della Nazionale inglese, ha scelto la Libia con cui ha totalizzato 6 presenze e 1 rete.

Benali è un centrocampista dinamico, veloce, dotato di una grande personalità e di una buona tecnica individuale. Rapido nei movimenti e abile negli inserimenti, è un centrocampista molto duttile potendo ricoprire diversi ruoli: mezzala, trequartista, esterno alto. Possiede anche un gran tiro dalla distanza grazie a un piede destro potente e preciso.

Un grande colpo per Mister D’Angelo che grazie alla sua qualità vede aumentare notevolmente il tasso tecnico della squadra.