• Tempo di lettura:3Minuti

Il calciomercato della Lazio continua ad essere bloccato per via del solito indice di liquidità. L’unica soluzione sembrava essere quella di cedere gli esuberi, ma nelle ultime ore si stanno prospettando novità significative. Non sono evidentemente bastate le cessioni di Lukaku, Escalante e Rossi per sbloccare l’intricatissima situazione biancoceleste. Ecco che allora Lotito studia un grande regalo per i suoi tifosi e per Maurizio Sarri.

L’indiscrezione è riportata da Il Messaggero. Il Patron biancoceleste infatti, sembra intenzionato a mettere mano al portafoglio per sbloccare la situazione, e non restare appesi a quella che si è rivelata la questione chiave, ossia la cessione di Muriqi. Sono state smentite le voci che vedevano il kosovaro prossimo al CSKA, ma la vendita del Pirata sarebbe ancora la soluzione per sbloccare l’indice di liquidità.

A mali estremi, estremi rimedi: se non si riuscisse a cedere Vedat Muriqi arriverebbero i soldi da Lotito, in un modo o nell’altro. La situazione d’altronde stava per sfuggire di mano; Tare risulta sempre più stizzito dalla questione calciomercato, Sarri ha disperato bisogno di nuovi giocatori, e i tifosi laziali lo seguono a ruota in questa sua necessità. Dovesse concretizzarsi la nuova prospettiva sarebbe di certo una manna dal cielo per la società e per Maurizio.

Quali sono le piste calde in entrata

I reparti che la Lazio di Sarri vorrebbe puntigliare in questa sessione di calciomercato sono principalmente due: difesa e attacco (con la disperata ricerca di un vice Immobile). Allora ecco che arrivano diversi nomi dalla bocca del tecnico biancoceleste.

Per la difesa i due profili più caldi sono Casale dell’Hellas Verona e Parisi dall’Empoli. Quest’ultimo deve essere particolarmente gradito al tecnico anche per la sua capacità di giocare in una posizione più avanzata da centrocampista, su Casale invece sono puntati anche gli occhi del Napoli: la trattativa in quel caso si farebbe più complicata.

In attacco invece, oltre all’usato sicuro Lapadula, si presentano altri due nomi. Il primo è quello di Burkardt, attaccante del Mainz, che per ora non sembra intenzionato a cederlo. 17 milioni di valutazione secondo Trasfermarkt per il tedesco, in questo momento a 10 reti stagionali. Il secondo invece è Benjamin Sesko, classe 2003 del Salisburgo. Anche lui un profilo molto interessante, che con 7 gol e 6 assist in stagione rappresenterebbe una scommessa per la società, non intenzionata comunque a spendere più di 10 milioni per lo sloveno.

In porta invece, con Reina e Strakosha vicini all’uscio della porta di Formello, i nomi sono più in valutazione per la prossima sessione di calciomercato. Vicario dall’Empoli comunque è una pista che si potrebbe concretizzare.

Seguiteci anche su www.persemprenews.it