In questa calda estate, con gli Europei nello sfondo, il calciomercato sta prendendo sempre più spazio sul palcoscenico mediatico. Tra le tante squadre che dovranno ricorrere ai ripari c’è anche la Juventus, alla ricerca di una nuovo attaccante per la prossima stagione. È vero, dipende tutto da quello che deciderà Cristiano Ronaldo: il portoghese deve anche capire se rimarrà oppure no a Torino per il suo ultimo anno di contratto. Nel frattempo però i bianconeri vogliono correre ai ripari e cercare una valida alternativa. Tra i nomi di Federico Cherubini ci sono Vlahovic e Milik.

Dusan Vlahovic: un giovane talento dal futuro promettente

Uno dei tanti profili studiati dalla Juventus è quello di Dusan Vlahovic: l’attaccante serbo ha appena chiuso una stagione brillante, trascinatore della sua Fiorentina con 21 reti stagionali. Il giocatore è molto giovane, ha 21 anni, e rappresenterebbe un grande investimento per il futuro visto le promettenti prestazioni.

Dal canto suo però la Fiorentina vorrebbe tenere ancorato a sé il suo bomber: il presidente Commisso non vorrebbe lasciare andare via Vlahovic e fissa il suo cartellino intorno ai 50-60 milioni di euro. Il contratto del serbo è in scadenza nel 2023 e la società viola sta cercando di blindarlo per lasciarlo a Rino Gattuso. La Juventus prova ad avvicinare l’attaccante a Torino con la formula del prestito biennale, così come è successo con Chiesa. La concorrenza però è molto forte con Atletico Madrid, Liverpool e Milan: i bianconeri al momento quindi rimangono in attesa di notizie dall’entourage di Vlahovic.

Arek Milik: l’alternativa che farebbe guadagnare anche il Napoli

Tra i tanti nomi analizzati da Federico Cherubini c’è anche quello di Arek Milik: l’attaccante polacco ha trascorso metà della stagione in Francia, fra le fila del Marsiglia. In Ligue 1 infatti ha dato il meglio di sé e in 15 partite ha segnato ben 9 reti. Il nome dell’attaccante non è l’alternativa diretta di un possibile addio di Cristiano Ronaldo ma potrebbe comunque essere un buon affare, nel quale poi si intrometterebbe anche il Napoli. I partenopei infatti avranno un profitto sulla futura rivendita del giocatore. Ecco cosqa scrive Paolo Bargiggia a tal proposito: “L’altro scenario riporta al vecchio interesse per Milik che al Marsiglia ha una clausola da 12 milioni di euro con una percentuale del 20% fissata in favore del Napoli“.