• Tempo di lettura:2Minuti

Negli anni recenti e non solo, le big hanno acquistato dalle piccole, stanno acquistando e acquisteranno ancora.

Prima di addentrarci nel nostro discorso c’è da fare una doverosa premessa. Una squadra inglese è considerabile piccola in proporzione alla Premier: il Southampton, di cui stiamo per parlare, ha chiuso l’esercizio 2017/2018 con un fatturato di 152,6 milioni di sterline, di gran lunga superiore a quello della Lazio, per fare un esempio. L’Empoli, che è arrivato a sfondare quota 50 milioni di fatturato nell’ultimo anno di Serie A, ha quindi registrato introiti inferiori di un terzo rispetto a quelli dei Saints.

In Italia molti tifosi sono infuriati perché, ad esempio, il Milan starebbe acquistando dalle piccole. A Krunic si aggiungerà Bennacer, di cui abbiamo parlato ieri. E fino alla settimana scorsa il turco Kabak, proveniente da una piccola tedesca (nobile in disgrazia, in realtà), era molto vicino ai rossoneri. Piatek, diventato immediatamente idolo dei tifosi, proviene dal Genoa, squadra oramai divenuta piccola, vista la gestione di Preziosi.

Genoa che anni fa occupava spesso la parte sinistra della classifica, ma non era certo un top club. Oltre a Thiago Motta, l’eroe del triplete Diego Milito era stato acquistato dall’Inter nel 2009, che lo prelevò proprio dai genoani. E il Principe aveva 30 anni…

Qualcuno bada troppo al nome, non guardando le qualità del giocatore. E Bennacer ne ha da vendere!

Lo stesso Napoli, modello preso ad esempio da molti, ha preso Zielinski dall’Udinese, che lo aveva dato in prestito all’Empoli. E Zielinski è allo stato attuale uno dei centrocampisti più appetiti nel panorama internazionale. Dall’Empoli è arrivato anche un titolare come Hysaj, mentre Allan giocava nell’Udinese. Meret era anche lui di proprietà dell’Udinese e veniva dal prestito alla Spal.

Veniamo adesso in Inghilterra. Negli ultimi due anni, ben 8 giocatori che hanno disputato la finale di Champions (tra campo e panchina) erano stati prelevati dal Southampton! Si tratta di grandissimi protagonisti come Mané o Van Dijk, così come di giocatori come Lovren, Oxlade-Chamberlain (golazo contro il City nel match di Champions del 2018) o Wanyama. E Bale proviene proprio dal settore giovanile dei Saints.

Pertanto, il tifoso dovrebbe concentrarsi sul valore reale del calciatore, non mettendo in primo piano la provenienza. Come Zielinski anche Bennacer è un centrocampista dotato di una tecnica raffinatissima. Chiaramente non è detto che ripercorrerà la carriera del calciatore del Napoli, ma il potenziale per fare bene c’è tutto….