Rugani-Roma, mossa giusta?

Come noto, Daniele Rugani è in uscita dalla Juventus. Nonostante al timone della squadra bianconera sia arrivato il suo mentore Maurizio Sarri, l’ex Empoli dovrebbe andare via. Merih Demiral è visto come titolare in un futuro non distante. Da Rugani ci si aspettava decisamente di più, nonostante le qualità tecniche siano oggettive e indiscutibili.

Il ragazzo è da tempo alla Juve ma non ha mai avuto una vera opportunità da titolare fisso. Il punto è che il posto da titolare va guadagnato e per scalzare elementi di spessore internazionale come Bonucci e Chiellini c’è bisogno di personalità, continuità prestazioni maiuscole.

Rugani è stato sempre il giocatore del “vorrei ma non riesco”. Fatto sta che l’esplosione da tutti aspettata non è arrivata. 

Il possibile arrivo del ragazzo alla Roma corrisponderà alla resa dei conti. Giocatore sopravvalutato e che pecca di personalità o grande talento che aveva bisogno di continuità? La Roma non è la Juve ma la piazza romana non porta meno pressioni. Il tifoso è assolutamente esigente ed è pronto a farti diventare un idolo se rendi al meglio così come a contestarti ferocemente se giochi male.

Rugani ha le qualità tecniche e fisiche per giocare titolare nella Roma e gestire la difesa, ma a livello di personalità e leadership è tutto da vedere. Il gioco vale la candela nella misura in cui sarà un prestito con diritto. Già un prestito con obbligo aumenterebbe il coefficiente di rischio. Fuori dall’ambiente Juve Rugani potrà essere valutato appieno…

 

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche