Perisic, altro fosso scansato

In attesa di definire la questione Icardi, l’Inter si sta liberando anche di Ivan Perisic, dopo aver ceduto Nainggolan al Cagliari.

A seguito di pessime partite dell’Inter, abbiamo a più riprese fatto presente il problema principale, ovvero liberarsi di mele marce. In una sola sessione di mercato l’Inter se ne sta liberando di tre e ciò può essere fondamentale per il gruppo.

Fermo restando qualche elemento tecnicamente povero, il problema principale dell’Inter era costituito da elementi come Icardi, Nainggolan e Perisic che, oltre ad essere sopravvalutati, erano particolarmente problematici. Il serbo è un giocatore anarchico e poco avvezzo a regole e organizzazione.

In nazionale Perisic fa bene proprio perché non è al centro di dettami tecnici di un allenatore. In una competizione come i mondiali vengono spesso esaltate le giocate del singolo. Indubbiamente Perisic è un giocatore esplosivo, veloce e dotato di un tiro forte. Un tecnico come Conte, maniacale negli schemi e nella costituzione di un gruppo, non poteva mettere Perisic al centro del progetto.

In Germania il croato potrà fare bene se accetterà il ruolo da comprimario. Intanto l’Inter risparmia una decina di milioni e fa un altro passo verso la costruzione di un gruppo che sarà a immagine e somiglianza di Conte.

Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Potrebbe piacerti anche