Lozano, l’ibrido perfetto per Ancelotti

Il Napoli ha chiuso l’accordo con il PSV per l’arrivo di Hirving Lozano alla corte di Ancelotti. Il calciatore messicano ha avuto un piccolo infortunio, che non dovrebbe inficiare il suo acquisto da parte di De Laurentiis.

L’arrivo del messicano si inserisce nel contesto di rafforzamento dell’attacco azzurro, con un calciatore visto come simile a Insigne. La realtà è diversa, in quanto Lozano è più un ibrido tra Insigne e Mertens. Il messicano è un calciatore rapido ed esplosivo, che vede la porta quanto i due attaccanti di Ancelotti.

Lozano consentirebbe ad Ancelotti di vagliare più soluzioni. Il giocatore del PSV può disimpegnarsi come esterno (ma deve apprendere il lavoro tattico alla Insigne) o come seconda punta. Batte inoltre molto bene le punizioni. C’è Milik, ma Lozano è specializzato nel tirare punizioni da posizione esterna e nel mettere i palloni in mezzo.

Non si tratta pertanto di un clone o un alter ego, bensì di un’alternativa tattica che può giocare in almeno due ruoli. Dopo un periodo di apprendistato tattico il suo contributo potrà essere molto importante…

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche