Il nuovo affondo dell’Inter per Lukaku

Romelu Lukaku è l’obiettivo dichiarato dell’Inter e di Antonio Conte. Non è un mistero, difatti, che la società stia inseguendo il centravanti belga del Manchester United da parecchie settimane.

Dopo il primo incontro la fumata è stata nera ma, forte della volontà del giocatore, l’Inter non sta demordendo.

L’Inter presenterà quindi una nuova proposta per Lukaku. Il valore sarà di 60 milioni di sterline più bonus. La società nerazzurra punta a offrire un prestito con obbligo di riscatto tra due anni. Su questo non è cambiato nulla, ma l’Inter punta ad offrire un prestito il cui importo è pari alla quota di ammortamento, ovvero 16,8 milioni di sterline. A quel punto ci sarebbero le due rate da pagare nei prossimi anni. Entrambe sarebbero di poco superiori ai 20 milioni di sterline, mentre i bonus sono da concordare.

Il Manchester United continua a chiedere 79 milioni di sterline, pari a 85 milioni di euro, cifra che l’Inter non intende spendere. I nerazzurri sono comunque disposti ad avvicinarsi a quell’importo inserendo dei bonus.

Il problema principale è legato al fatto che Solskjaer vuole fortemente che il giocatore resti, mentre la società non ha intenzione di venderlo. Proprio per questi motivi lo United sta sparando un prezzo molto alto. L’Inter ha tuttavia la volontà di Lukaku come arma.
A quanto abbiamo appreso, lo United preferirebbe, inoltre, ricevere i soldi del pagamento totale già tra un anno.

La partita è aperta, lo United è un osso molto duro, ma l’Inter farà di tutto per raggiungere un accordo per Lukaku. L’affare rimane difficile e questo è dovuto anche al fatto che trovare un attaccante in circa tre settimane (il calciomercato inglese chiude l’8 agosto) è molto difficile. Basti pensare che il West Ham ha acquistato Haller, riserva dell’Eintracht, per 45 milioni di euro…

 

Banner 300 x 250 – Spider – Post
Potrebbe piacerti anche