Il curioso caso di Mauro Icardi

Dopo aver perso la fascia da capitano a pochi mesi dall’inizio del campionato scorso, Mauro Icardi è tornato a far parlare di sé, dal momento in cui Giuseppe Marotta, DS dell’Inter, insieme al neo allenatore, Antonio Conte, hanno affermato che l’attaccante non rientra più nel progetto della squadra nerazzurra. Una delusione non da poco per lui che, negli anni passati, ha giurato amore alla sua maglia, al di là di alcuni eventi negativi che lo hanno visto protagonista.

Ecco che è arrivato il momento per lui di trovare una nuova casa, una nuova squadra, una nuova maglia per cui sudare e dei nuovi tifosi da far esultare. È ormai conosciuto da mesi l’interesse della Juventus, in particolar modo di Paratici, per Mauro, il quale non nasconde il piacere che proverebbe nell’approdare tra le fila bianconere con accanto il campione portoghese, Cristiano Ronaldo.

Nei giorni precedenti, il DS bianconero, Fabio Paratici, ha raggiunto l’argentino ad Ibiza, dove si trovava con la sua compagna nonché agente, Wanda Nara, per sottolineare ancora una volta l’interesse che la Juventus prova per lui. Nel frattempo però altre squadre hanno tentato l’assalto al giocatore, tra cui Napoli ed Atletico Madrid. Icardi però non vorrebbe lasciare l’Italia, accantonando così definitivamente la squadra di Madrid.

Restano così due squadre in corsa per assicurarsi il cartellino del giocatore, ovvero la squadra di Maurizio Sarri e di Carlo Ancelotti. Il Napoli ha però altri obiettivi momentaneamente, tra cui James Rodriguez, in dirittura d’arrivo, e il macedone Elmas, i quali hanno la priorità secondo De Laurentiis, che ha provato e continuerà probabilmente a tentare di convincere l’argentino ad approdare alla corte della sua squadra. La Juventus però, ha un vantaggio, ovvero la completa apertura del giocatore il quale sarebbe felice di arrivare a Torino, che sarebbe l’unica destinazione per cui lascerebbe Milano.

La tattica della Juventus è chiara. I nerazzurri valutano il cartellino del giocatore circa 70 milioni, ma dopo le parole di Marotta e Conte la valutazione del suo cartellino diminuirà rendendo più abbordabile la trattativa tra le due società.

In passato si era parlato di un possibile scambio tra Juventus e Inter che vedeva coinvolti Icardi e Dybala. Quest’ultimo però, dopo la fiducia riposta da Sarri e le ottime prestazioni con la camiseta biancoceleste, sembra destinato a non abbandonare la squadra che lo ha reso ciò che è diventato. Per cui la Juventus prenderà tempo, che porterà la valutazione del giocatore a diminuire sempre più, affondando l’assalto nel momento più opportuno. Anche il sondaggio fatto per Romelu Lukaku, obiettivo dell’Inter da settimane, è un chiaro segno di come i bianconeri vogliano velocizzare i tempi, dato che l’approdo del colosso belga in quel di Milano, accantonerebbe ancora di più l’argentino nel dimenticatoio.

L’asse Juventus-Icardi è caldo e la trattativa è pronta a prendere quota.

Mr. NoName

Potrebbe piacerti anche