Alla Football Arena di Monaco di Baviera, è andato in scena alle 18:00 l’ottavo di finale che vedeva contrapposte Romania-Olanda. La squadra di Koeman non ha brillato nel suo girone, qualificandosi per il rotto della cuffia, e contro la Romania vorrà riscattarsi e dimostrare quanto vale. La squadra di Iordanescu ha vinto il suo gruppo che vedeva anche Belgio e Slovacchia.

Primo tempo che vede l’Olanda passare in vantaggio con un grande gol di Gakpo, ed una Romania che non riesce a mettere in difficoltà gli Orange. Secondo tempo il raddoppio dell’Olanda con Malen sempre grazie ad un assist del fenomenale Gakpo. Malen alla fine si mette in proprio e sigla il 3-0 finale, siglando la sua doppietta personale. Orange che battono la Romania e che ora attende il suo avversario tra Turchia ed Austria.

Romania-Olanda: Gakpo porta in vantaggio gli Orange, 0-1

Partita che inizia ad altissimo ritmo, soprattutto con la Romania che non da respiro all’Olanda che non riesce ad allontanare. Dopo 2 minuti la difesa orange è subito in difficoltà, a causa dell’altro pressing della squadra rumena. Ancora Romania che prova dalla distanza con Mann, che però tira di poco alto sulla traversa al 14esimo.

Al 19esimo arriva la risposta dell’Olanda, con Gakpo che avanza palla al piede, salta un difensore della Romania e calcia in porta sorprendendo Nita che viene battuto. Olanda in vantaggio con il terzo gol in questo europeo di Gakpo: Romania-Olanda 1-0. Olanda vicina al gol del 2-0 con De Vrij da corner. Il difensore dell’Inter non riesce ad inquadrare la porta da pochi passi, e la mette a centimetri dal palo.

Dopo il vantaggio dell’Olanda, la Romani non riesce più a mettere in pericolo la difesa degli Orange che possono manovrare con calma e cercare il raddoppio. Fase centrale del primo tempo vede la squadra di Koeman in controllo e senza problema, e quella rumena che deve cercare di scardinare la difesa avversaria.

Finale della prima frazione che vede l’Olanda che cerca di raddoppiare con scarso successo. Romania che va negli spogliatoi tirando un sospira di sollievo ed in svantaggio per 1-0.

Olanda che vola ai quarti con il raddoppio di Malen

Seconda frazione di gara che vede la Romania che prova ad attaccare per trovare il pareggio. Olanda pericolosa con le ripartenze che vedono Rejinders andare al tira, che viene murato dalla difesa rumena. Ancora Olanda vicina al raddoppio con Depay che dopo una bella incursione in area di rigore di Malen non riesce a ribadire in rete per il raddoppio al 54esimo: Romania-Olanda 0-1.

Di nuovo gli Orange vicino al 2-0 con Van Dyck che colpisce di testa su calcio d’angolo ed a Nita battuto colpisce solo il palo senza trovare il raddoppio. Romania in difficoltà, che non riesce a reagire, con la squadra di Koeman che ha preso il controllo del gioco e della gara. Ancora Gakpo che questa volta si mette in proprio.

Parte dalla sua metà campo, salta due giocatori avversaria ed arriva al limite dell’area di rigore calciando in porta. Questa volta Nita gli dice di no e la metta in calcio d’angolo. Neanche due minuti dopo, dagli sviluppi dello stesso angolo Gakpo trova il raddoppio per l’Olanda, che però viene annullato a causa della posizione di fuorigioco dell’attaccante sul tocco di Malen.

Nuovamente Olanda vicina al raddoppio con Depay su calcio di punizione. Palla che passa sotto la barriera, ma che sfiora di pochissimo il palo alla destra di Nita. Gakpo nuovamente l’uomo più pericoloso dell’Olanda, che serve al 72esimo, di tacco, Veerman che calcia verso la porta di Nita, ed anche questa volta il pallone si perde sul fondo.

Come un fulmine a ciel sereno, l’Olanda trova il raddoppia ed approfitta di una disattenzione della difesa della Romania e salta Dragusin troppo facilmente. L’attaccante serve Malen, che a porta sguarnita sigla il definitivo 2-0 per la squadra di Koeman all’84esimo. Partita che termina 3-0 con un gol bellissimo di Malen che porta gli Orange sul 3-0. L’Olanda che ora attenderà l’avversario per i quarti di finale, che uscirà nel match di questa sera tra Austria e Turchia