Certi amori non muoiono mai o per lo meno fanno un giro largo e poi tornano. Sembra una frase di un film tratto da qualche libro di Moccia. Questa però potrebbe essere la situazione ideale per Alexis Sanchez e l’Udinese. Dopo esser stato lanciato dalla squadra friulana, il cileno ha giocato in varie squadre dimostrando il proprio valore. E’ stata una carriera prolifera quella di Alexis Sanchez: Arsenal, Barcellona, Manchester United, Inter... tante squadre dove ha dato sempre il tutto senza battere ciglio. Dal 2011, ultimo anno a Udine, l’attaccante ha regalato gioie in Europa (e SudAmerica) e adesso starebbe pensando di rientrare alla base e chiudere la carriera dove è tutto iniziato (in ambito europeo).

udinese frosinone probabili

Il contratto di Sanchez scadrà tra 7 giorni e l’Inter, proprietaria del cartellino, non ha intenzione di rinnovare. Il classe 1988 quindi potrebbe: giocare ad Udine e proseguire la carriera in Europa e giocarsi le sue ultime stagioni in maglia friulana, oppure tornare in patria al Colo Colo (squadra che lo ha lanciato) o al River Plate (squadra che lo ha modulato in SudAmerica). Ad Udine verrebbe riaccolto a braccia aperte e la sua esperienza potrebbe essere utile per ridare quella tranquillità che nell’ultima stagione non è stata trovata. L’Udinese ha rischiato la retrocessione e i tifosi hanno vissuto un’annata non proprio ideale e vorrebbero maggiori garanzie per la prossima. E Sanchez potrebbe essere un calciatore ideale per dare istruzioni ai giovani per evitare altre situazioni come quelle vissute fino a qualche mese fa.